Nibiru: orbita e anno siderale

L’Impero di Enki (capitolo 4°) è una leggenda fantascientifica, Nibiru è una nave spaziale che, dopo essere entrata nel sistema solare, orbita intorno alla stella 


L’orbita di Nibiru

Capitolo 4°

Gli scienziati di Enki studiano il sistema 

 

Nibiru:

orbita intorno al sole ad una velocità di 146 650 Km/orari la sua orbita è circa 70 volte più ampia di quella terrestre percorsa ad una velocità di 108 000 Km/h. 

(Gli scienziati di Enki studiano l’orbita siderale e la relatività del tempo tra il sistema solare e la nave spaziale Nibiru;

elaborano teorie per poter vivere sulla Terra, mentre tu: sei con i tuoi comandanti Anunnaki, sul pianeta, per recuperare provviste e campioni organici da analizzare; cont. cap. 3°)

Queste misure di velocità e spazio, percorso dalla nave spaziale Nibiru e dal pianeta Terra, differenziano notevolmente lo scorrere del tempo per entrambi.

Mentre per il pianeta Terra trascorrono sessant’anni, per Nibiru ne passa solo uno; di conseguenza se per gli umani sono trascorsi 6000 anni, per gli Anunnaki ne sono passati solo 100.

Perché: non solo lo spazio percorso da Nibiru è maggiore ma anche la sua velocità è superiore a quella terrestre; e questa caratteristica: rallenta leggermente il tempo, trascorso, per l’astronave.

Per la teoria della relatività ristretta, la quale sostiene: che mentre la velocità aumenta il tempo si dilata, rallentando.



Esempio:

le particelle di Muone, prodotte dai raggi cosmici nell’incontro con l’atmosfera, non potrebbero toccare il suolo pervhé decadono molto velocemente.

Ma siccome, le particelle di muoni, viaggiano ad una velocità che si avvicina a quella della luce: essi riescono ad attraversare l’atmosfera,

perché: a quella velocità il tempo si dilata e rallenta, permettendo al muone di toccare il suolo terrestre prima che la particella decada.

Di conseguenza: anche l’astronave nibiru dilata leggermente il tempo, rallentandolo per la vita degli Anunnaki, che vivono sulla nave.

Questo fenomeno fisico della relatività ristretta ha permesso all’impero di Enki di orbitare nel sistema solare per circa sei mila anni.

Che per Nibiru: corrispondono a cento anni, nei quali la specie aliena ha eseguito analisi ed esperimenti sugli umani,

per poter ritrovare le capacità fisiche che permettano la vita sotto l’azione della gravità naturale, per gli Anunnaki.

Capacità in parte perdute dagli extraterrestri a causa della lunga permanenza nello spazio sotto l’azione di una leggera migrogravità,

molto diversa da quella prodotta dalla massa di un pianeta che increspa la materia spazio tempo generando un’onda gravitazionale, che interagisce con tutti i corpi aventi massa.

In oltre: gli Anunnaki vivevano su di un pianeta il cui giorno durava 36 ore quindi anche il loro metabolismo risulta essere 1/3°  più lento dei quello umano.

Come puoi notare: il tempo che consideriamo sulla terra è molto diverso da quello di altri sistemi planetari, galassie, buchi neri e corpi cosmici.

 

L’Impero di Enki – Enki’s Empire

Leggi il Capitolo 3° – L’Invasione degli Anunnaki

Leggi: cos’è il muone

La velocità del pianeta Terra