Addormentarsi con la spiritualità

Una tecnica spirituale per risolvere il problema dell’insonnia insegnata dal monoteismo islamico tramite il ricordo dell’Altissimo

 

Insonnia e Spriritualità

Traduction française à la fin de l’article

English translation at the end of the article

 

 

Questa tecnica è stata adottata dal monoteismo islamico che l’adopera con l’intenzione di glorificare l’Altissimo.

Ma nelle mie esperienze e nelle osservazioni ho potuto constatare che è un’ottima intenzione per addormentarsi

invece che stare ore a pensare a mere congetture costruite dalla mente e dai problemi diurni.

 

l’individuo si immerge in una profonda meditazione recitativa vocalmente o mentalmente se conosce a memorie i versetti da ricordare.

E durante la recitazione la mente si acquieta precipitando lentamente nel sonno più profondo e lasciando libero il cervello di svolgere le sue funzioni notturne.

 

Che consistono nell’elaborazione delle informazioni memorizzate durante il giorno e il loro trasferimento dalla memorie a breve termine in quella a lungo termine.

Operazione che, il cervello,  può svolgere a pieno ritmo solo durante il sonno, mentre nella confusione e nell’agitazione mentale:

questo fenomeno diventa molto complicato e pesante per il soggetto che soffre d’insonnia.

 

 

 

Quale meditazione?

 

La meditazione può essere svolta in due modi ma uno è fondamentale, infatti: puoi rivolgere il tuo pensiero

alla creazione dell’universo e viaggiare a ritroso per osservare cosa ti propone il la natura del tuo cervello.

Ma prima di eseguire il metodo sopra descritto: è necessario rivolgersi all’Altissimo per isolare la mente dai pensieri che la disturbano.

 

Per farlo occorre recitare alcuni versetti del Corano che ricordano quella Singolarità che ha permesso l’inizio dell’esistenza.

L’Unicità dell’Altissimo: che dipende da se stesso, che non vi è alcuno uguale a Lui, che non ha generato e non è stato generato.

 

Non Genera: Nel senso che Egli non genera come gli esseri viventi ma semplicemente crea e volendo scaturire un fenomeno Gli basta dire Sii! Ed esso è.

Non è stato generato: perché l’Altissimo è come quella singolarità che esiste da prima della nascita dell’universo.

 

Quella singolarità che gli scienziati pensano sia l’innesco del Big Bang che ha generato il cosmo e tutto ciò che in esso è contenuto.

L’unica razionalità teorica che ci indica l’origine di tutti gli esseri viventi dell’Universo conosciuto e della probabile esistenza di mondi paralleli.

 

Ecco: come vedi è bastato nominare l’Altissimo per arrivare al big bang e alla singolarità che ne è l’origine, ma questa singolarità:

non ha partorito alcuno ne costruito qualcosa come fanno le mani dell’uomo; ha creato da se stessa ciò che voleva senza generarla materialmente.

 

Ha trasmesso la Sua volontà, forse tramite le onde gravitazionali, che ha dato inizio a tutti i fenomeni conosciuti e sconosciuti che avvengono nella materia spazio tempo

Dando origine alle particelle, che generano lo spazio quantico (il Vuoto: con il Bosone di Higgs;

Vuoto: che ha permesso alle particelle primordiali di rallentare od aumentare la loro corsa perdendo o acquistando massa.

Particelle che successivamente collidono e decadono per dare origine ad altre particelle che associate insieme formano la materia tramite le molecole.

Volontà che è stata trasmessa prima dello scatenarsi del big bang: come continua a fare attualmente; e chi sa per quanto tempo ancora?

Altrimenti: tutto ciò che esiste svanirebbe nella Singolarità oltre l’orizzonte degli eventi.

 

Cerca di osservare: più continui a leggere: più ti inoltreresti in questo viaggio e mentre: pensando al costo della vita ti saresti innervosito:

In questo modo ha fatto un viaggio nel tempo ed anche osservato te stesso, la tua mente ha scaricato informazioni importanti

che successivamente verranno elaborate e completate da altre.

 

 

 

Cosa leggere e ricordare

 

Per praticare questa tecnica occorre leggere e ricordare alcune frasi contenute nel Corano per i credenti musulmani

oppure puoi usare la Torah e i vangeli, con la precauzione di considerale traduzioni interpretative, in quanto la Torah:

andrebbe compresa in lingua originale; e il vangelo originale: è stato distrutto.

 

I versetti più usati per eseguire questa meditazione sono quelli che nominano l’Altissimo con tutti i suoi nomi appropriati.

Oltre al ricordo dei pilastri della spiritualità che consistono nell’eseguire i riti descritti nel Libro, nel pagare le tasse,

nel digiuno, nella testimonianza di fede e nel pellegrinaggio alla sacra casa: la Kaaba.

 

Ricordare il patto stipulato con l’Altissimo, dalla specie umana, quando l’uomo: ha scelto la conoscenza del bene e del male assumendosi la responsabilità della fede.

La responsabilità della Fede è la conseguenza alla nostra scelta perché venendo a conoscenza del bene e del male l’uomo è divenuto cosciente e consapevole delle sue azioni.

 

Quindi, per riuscire a coltivare l’autocontrollo: ha avuto necessità della fede che gli permette di riconoscere

il motivo dei suoi sforzi che lo allontanano dalla natura istintiva ed animale.

 

La conoscenza della verità umana e del mondo spirituale, ad essa connesso: permette alla specie umana di vivere questa condizione

di consapevolezza e autocontrollo con equilibrio psicofisico

Che può venire a mancare se l’uomo si trova a combattere con la sua realtà, di esemplare consapevole del bene e del male, invece che accettarla e controllarla.

 

Ma l’Altissimo promise alla specie umana che chiunque avesse seguito un Suo inviato ed accettato il suo insegnamento non avrebbe avuto alcunché da temere

Infatti se leggi le informazioni trasmesse dai Profeti trovi una via da seguire che ti permette di ricordare la tua realtà di uomo e dell’Altissimo che ti ha permesso l’esistenza.

 

Penso che dopo aver letto questo articolo ti verrà da sbadigliare, quindi: l’esperimento ha funzionato;

altrimenti continua la ricerca almeno ricavi qualcosa invece che innervosirti ancora.

In ogni caso:

ricorda che l’Altissimo è sempre tra te e il tuo cuore come in ogni essere vivente.

Traduction française 

Endormir avec la spirtualitè

English translation 

Asleep with spirituality

 

Per Trovare i versetti da recitare

prima di addormentarti e per le tue meditazioni

visita il sito: Corano.it