Quali desideri ti avvicinano alla fede?

La fede è uno strumento importantissimo per ottenere pace e sicurezza mentale; sono questi i principali desideri che ti avvicinano alla spiritualità

 


Quali desideri

ti avvicinano alla fede?

 

 

I desideri che ti avvicinano alla fede possono essere molteplici ma inconsciamente tutto ciò che cerchi dalla spiritualità:

dipende dal tuo desiderio di giustizia, sicurezza e pace mentale che ti permettano di vivere in una società malata di denaro e ingiustizie.

Infatti nel mondo civile ed economico non servono più le persone competenti ma quelle benestanti perché ormai le conoscenze dell’uomo sono divenute il data base dell’intelligenza artificiale.

Intelligenza che un giorno, non lontano, sostituirà totalmente l’uso di quella umana tranne che per programmare i microprocessori. 

 

L’uomo capace intellettualmente ma privo di capitale non serve e non servirà ad alcunché, già oggi e nei prossimo secoli; se vi saranno ancora secoli.

Ma il desiderio primo che mi sostiene alla ricerca di una fede sempre più forte è generato dal desiderio di vedere coloro che si considerano più scaltri

Sprofondare nella loro vergogna per aver usato l’ipocrisia e l’ingiustizia con il fine di dimostrare superiorità di fronte ai loro simili.

Superiorità che è servita ad illudere le persone comuni di una potenza, inesistente nella natura: quella economica.

 

La vera giustizia, infatti: risiede proprio nel modo in cui la natura si comporta con tutti gli esseri viventi presenti sul pianeta.

Essa non guarda in faccia nessuno: ne ricchi, ne poveri, ne i furbi e neppure gli idioti, la natura si muove sulle sue leggi fisiche con le quali è stata creata.

Ed è molto importante riconoscere questo meccanismo della natura perché esso è il primo concetto della vera fede.

Che non congettura sulla volontà dell’Altissimo ma la accetta con tutta la sua razionalità senza escludere alcun fenomeno dalla potenza dell’Altissimo.

 

Infatti le divinità associate erroneamente dalla fantasia umana al Creatore del cosmo: servono per ridurre lo spavento dell’uomo di fronte alla realtà naturale dell’esistenza.

Ma esse non risolvono alcunché a parte illudere colui che si avvicina a quelle divinità irreali: di una protezione inesistente.

Coloro che invece non si abbandonano alle divinità ma negano la realtà e colui che l’ha creata cercano solo di nascondere le loro carognate e i loro sensi di colpa.

Carognate e sensi di colpa: che non svaniranno, come lui crede, ma si somatizzano alla sua salute fisica e psicologica.



Quali desideri

ti avvicinano alla fede?

 

Anche se lo scettico potrebbe sostenere che mi sto inventando qualcosa: tutto ciò che ho scritto in questo blog appartiene ad una mia osservazione accurata durata circa 35 anni.

Osservazione applicata a tutte le persone che ho conosciuto nella mia vita e al loro modo di comportarsi e ragionare.

Ne consegue che queste informazioni non nascono solo dalla spiritualità ma da una vera ricerca scientifica, anche se mancante di  formule matematiche e parole difficili da comprendere.

Se sono un ingrato? Tu dovresti ringraziarmi per il lavoro che ho svolto e le informazioni che ti sto trasmettendo.

 

Lo so ti piacerebbe che accondiscendessi alla vostra stupida realtà per poter diventare anch’io un servo dell’assurdo sistema economico costruito dall’uomo disonesto.

Ma io sono stato creato così e non posso sottrarmi al mio destino ma sono felice che sia questo perché quando hai le prove della fede:

non puoi più negarle e se lo fai: si rivolteranno contro di te come come un gatto a cui tiri la coda.

Per questo molti fuggono dalle parole inerenti alla verità dell’esistenza per potersi illudere di continuare ad sfruttare il prossimo senza pagare il dazio.

 

Ma, ahimè, arriva il giorno in cui tutti paghiamo il risultato delle nostre azioni e delle congetture espresse.

Con il vecchio e il nuovo millennio terrestre: molti individui hanno preferito sostituire le parole gravi contenute nei libri sacri con le fantasie dell’uomo moderno.

Come avvenne già in passato interpretando le sacre scritture per allontanare l’umanità dalla fede e dalla verità al fine di convincere tutti che questa era una civiltà giusta da servire.

Attualmente: serviamo tutti il sistema economico tranne che noi stessi a causa di una cultura corrotta dall’economia e dal falso perbenismo.

Il sistema ha convinto l’uomo di essere una divinità oppure un alieno ma soprattutto di avere un potere che non avrà mai tranne che per gli idioti e i miscredenti.

 

L’altissimo: è tra te e il tuo cuore