Qual’è la giustizia Universale?

La natura e il suo mutare è la vera giustizia universale perché sottopone tutti alla stessa condizione nel quale ogni essere vivente si specchia e riconosce

 


Qual’è

la giustizia Universale?

 

 

La giustizia universale è adorabile perché non accetta dell’uomo alcun giudizio, essa è sempre in azione e non si cura del parere di alcuno.

Non vi è attimo, ne essere: che possa sfuggirle, ma lei non è cattiva o severa, neppure pensa di giudicare, essa esiste: genera e calpesta senza porsi alcuna domanda.

Avrai sicuramente sentito parlare di mutamenti e di catastrofi naturali ma per la natura è solo il suo mutare in base alle leggi che è obbligata a osservare.

 

Per questi motivi ieri sei nato, oggi esisti e domani non più, ma non è ne un castigo e neppure un perdono è semplicemente così.

Come per l’animale, la pianta, il pianeta e il sistema solare, come per le galassie i buchi neri le particelle e le radiazioni.

Nulla è libero dalle sue improvvisate, tutto è sottoposto al suo giudizio che è relativo perché così: giudicato solo dall’uomo.

Infatti anche l’individuo che giudica: dopo si accorge che ha sbagliato,  ma questo è normale perché l’uomo: non ha ancora imparato che è relativo anche il giudicare.

 

Il cambiamento climatico, i terremoti, gli tsunami: tutto ciò che accade sulla Terra o nell’universo è sottoposto allo stesso destino.

Tutto termina per lasciare il posto ad un’altra creatura, ad un altro evento oppure ad un fenomeno ancora più ambiguo.

Tutto inizia senza la necessità di fare alcun sforzo, perché il cosmo è ben congegnato anche se l’uomo ancora dubita di questa realtà che lo ha sempre circondato ed invaso.

Per questo motivo non vale la pena trascorrere una vita troppo seria perché di serio non vi è nulla, la natura procede senza porsi alcuna domanda.

Ciò che perdi ti fa riflettere molto, mentre ciò che ottieni ti fa solo felice, ma giusto il tempo per esprimere un nuovo desiderio che appagherai solo con il tuo sforzo.



Qual’è la giustizia Universale?

 

Conquistassi anche il mondo e pure la Luna: tutto dovrai lasciare ad un altro senza che valga la tua congettura.

Ma sorridi alla vita e non lasciarti tentare dalla malvagità che si nasconde dietro il velo della tristezza, molti fanno così: per ottenere attenzione.

Si rendono tristi per trovar compagnia ma quando si è tristi sarebbe meglio star soli per non contagiare anche gli altri.

La giustizia universale: sta nella natura e nel suo mutare.