Cos’è un wormhole, ponte di Einstein Rosen

Wormhole significa buco a forma di verme, una proprietà teorica dello spazio tempo che permetterebbe di attraversare l’universo da un punto ad un altro tramite una scorciatoia 

Cos’è un Wormhole?

 

Cos’è un Wormhole: è una galleria gravitazionale che nasce da una teoria del 1800 riguardo a una quarta dimensione spaziale

che permetteva, nelle altre tre dimensioni fisiche, di abbreviare le distanze e i tempi di percorrenza. (oggi sappiamo che la quarta dimensione è il tempo e che esistono ulteriori dimensioni)

Il primo a pubblicare la teoria fu Ludwig Flamm nel 1916 poi riveduta e riscritta, scientificamente nel 1921, dal matematico Hermann Weyl.

Ma siccome le dimensioni, oltre le tre fisiche, sarebbero compatte e ristrette su scale sub atomiche,

secondo la teoria di Kaluza Klein, non permetterebbero di viaggiare nella materia spazio tempo.

Una soluzione per lo spazio connesso in molteplici probabilità di connessione è il significato più scientifico del wormhole

mentre l’esempio semplice e pratico: è quello di un verme che attraversa un frutto invece che percorrerne la superficie, creando un cunicolo nel frutto che rappresenta l’universo.

 

 

Tipi di wormhole

 

Possono esistere diversi tipi di cunicolo spazio temporale o wormhole

Wormhole intra universo: cunicolo che permette di attraversare punti distanti del nostro universo

Wormhole Inter universo: tunnel che permetterebbero di passare da un universo ad un altro parallelo.

Wormhole euclidei: studiati nella fisica delle particelle

Wormhole di Lorentz: studiati nella gravità e nella relatività generale

 

Soluzioni matematiche del wormhole:

Wormhole di Schwarzschild: prodotto da un buco nero classificato insuperabile

Wormhole di Reissner Nordstrom o di Kerr Newman buco nero superabile in un unica direzione

Wormhole di Lorentz: buco nero superabile in entrambe le direzioni e a massa negativa

Gli wormhole di Lorentz noti come il ponte di Einstein Rosen, o cunicoli spazio temporali si Swarzschild, possono modellarsi come soluzioni di vuoto

nelle equazioni del campo di Einstein, scoperte da Albert Einstein Nathan Rosen che ne pubblicò i risultati nel 1935.

John Archibald Wheeler e Robert Fuller dimostrarono, nel 1962, l’instabilità di questo cunicolo che si chiuderebbe appena formato senza neppure lasciar passare la luce.

 

Osservazione personale:

 

Come avrai letto: queste deformazioni della materia spazio tempo, causate da un campo gravitazionale, sono compatte e ristrette su scale sub atomiche.

Quindi: puoi teorizzare questa probabilità, di trovarti in prossimità di un wormhole, anche in te stesso nel tuo inconscio, nella fase REM del tuo sonno,

mentre pensi a qualche avvenimento importante per la tua vita, quando collabori con un collega, quando ami una o più persone, quando ami l’umanità.

Quando vuoi aiutare qualcuno, quando hai veramente necessità di qualcuno o di qualcosa.

Non è solo nello spazio cosmico che possiamo trovare una scorciatoia, se pensiamo che potrebbero esistere nell’universo: è solo perché esiste già in noi.

Cerca in te stesso e capirai che attraversi ogni giorno e ogni notte quel cunicolo, come lo stesso fanno i tuoi simili senza neppure accorgersene.

Considera: che sei composto della stessa materia dell’universo, la materia spazio tempo, che sei nato da lei insieme alla Terra, ai pianeti, alle stelle; e capirai che come il “Tutto” anche tu fai parte della geometria universale del cosmo.

 

Deformandoti secondo il suo progetto geometrico:

Una montagna deforma la materia spazio tempo, increspandola e dando origina a un’onda gravitazionale ulteriore a quella del pianeta.

Così: ogni essere, ogni suono, ogni parola, ogni risata e ogni pianto, un’azione o una stasi, tutto ciò che esiste: increspa lo spazio e il tempo, deformandoli.

Leggi l’articolo

Cos’è la fisica quantistica