Ras Tafari Makonnen: Dinastia di Salomone

Ras Tafari makonnen: significato del movimento Rastafari: religione erede del cristianesimo, il nome deriva dall’Imperatore

Ras Tafari Makonnen

 

Tafari Makonnen viene nominato imperatore di Etiopia nel 1930  col nome di Haile Selassie I (Potenza della Trinità) col titolo di Negus Neghesti, “Re dei re” l’eletto da Dio.

Dopo l’incoronazione di Ras Tafari Makonnen: molte persone videro in lui la seconda venuta del Messia Gesù Cristo; perché riconoscevano in Haile Selassie il sangue della tribù di Giuda e del figlio di Davide.

 

Ras Tafari Makonnen era diretto discendente della dinastia di Salomone e della tribù di Giuda (una delle 12 tribù di Israele).

Salomone: dopo l’incontro con la regina di Saba, ebbe un figlio: Menelik I° (o Ebna la Hakim che significa: figlio del saggio) e dal quale discende Ras Tafari Makonnen.

 

Le storie sono narrate dal Kebra Negast La gloria dei Re (identificato dai Rasta come il IV° libro della profezia) e dal vecchio testamento biblico: nei racconti del figlio di Davide.

 

La discendenza di Davide

 

La discendenza di Davide della tribù di Giuda (una delle 12 tribù di Israele) e da Salomone, continua con Menelik I° e

Menelik II°- 223° discendente, imperatore, dal 1889 al 1913 e cugino di Tafari Makonnen incoronato nel 1930.

 

Dopo la morte di Menelik II° era destinato ad essere incoronato Imperatore il nipote Kifle Yaqob  Lji Iyasu V°

che non venne incoronato perché di religione Musulmana.

 

Dopo appena tre anni fu sostituito dalla figlia di Menelik II° Zauditù affiancata da Ras Tafari Makonnen in qualità di reggente e vicario  imperiale e nel 1930.

Incoronato Imperatore con il nome di Haile Selassie che significa Potenza della Trinità.

 

Il Kebra Negast narra che Menelik I° con l’aiuto di Zadoc (fglio del sacerdote del tempio di Gerusalemme) riuscì a trafugare l’Arca dell’Alleanza trasferendola da Israele sino in Etiopia.

 

La dottrina del rastafarianesimo Etiope si basa sugli insegnamenti di Gesù raccolti dalla tradizione ortodossa Etiope,

che abbraccia tutti i dogmi e le credenze della Chiesa Ortodossa ma vede in Haile Selassie il ritorno di Gesù Cristo.

 

Il movimento Rastafari in Giamaica

 

In America, precisamente in Giamaica, il movimento Ras Tafari  nasce da una profezia contenuta nella bibbia Amarica e dal sindacalista giamaicano Marcus Garvey (1887 1940).

Egli profetizzo la salita al potere in Africa di un Re nero che avrebbe sconfitto il colonialismo, cacciato il male e rimpatriato i neri in africa.

 

Marcus Garvey, nella sua predicazione, faceva riferimento a Tafari Makonnen e

quando i seguaci di Marcus Garvei si accorsero dell’avverarsi di questa profezia diedero vita al movimento Ratsafari o Etiopismo.

 

Il movimento Rastafari era condotto dal movimento politico nazionalista e fondato sull’ideologia di Leonard Howel.

Predicatore giamaicano etiopista, che rifacendosi alla predicazione di Garvey, promulgò il movimento politico e religioso del rastafarianesimo in Giamaica, nel 1929.

 

Il Rastafarianesimo è un movimento di ispirazione cristiana che vuole riconsegnare la dignità agli africani tramite la cultura religiosa e politica del Rastafarianesimo.

L’associazione di Haile Selassie all’incarnazione del Messia, o di Dio, è stata negata ufficialmente, ai Rastafari Giamaicani, direttamente da Haile Selassie I°

 

La trascuratezza della capigliatura e della barba, compresi alcuni dogmi di carattere alimentare e sociale, che alcuni seguaci di Ras Tafari esprimono:

nasce da una tradizione votiva che risale al vecchio testamento biblico chiamata Voto di Nazireato con il quale si sacrificava, per un tempo determinato, la propria vita a Dio.