Categorie
Ambigua Umanità

I versetti satanici della Bibbia

Se hai dubbi inerenti ai collegamenti tra i libri sacri del monoteismo: leggi i versetti Satanici della Bibbia, per saziare la tua curiosità

Informazioni per gli avvocati difensori di Salman Rushdie

I Versi Biblici di Satana

Mentre alcuni cristiani ed atei occidentali si divertono con il libro scritto da Salman Rushdie: Versetti Satanici che fanno riferimento al capitolo del corano numero 53 ai versetti 19  20 e 21

Io mi interesso ai versetti satanici della Bibbia al capitolo del Levitico numero 20 dai versetti da 8 a 23

 

Levitico 20: 8, 23

Nonostante il creatore ordini a Mosè di non uccidere nei 10 comandamenti ecco i versetti che dimostrano satanismo.

  • 8) Osservate le leggi e applicatele io sono colui che vi vuole santificare
  • 9) Chiunque maltratta suo padre o sua madre sia messo a morte e il sangue ricadrà su di lui
  • 10) Se uno commette adulterio con la moglie del suo prossimo entrambi siano messi a morte
  • 11) Se uno ha rapporti con la matrigna, scopre le nudità di suo padre ed entrambi saranno messi a morte.
  • 12) Se uno ha rapporti con la nuora essi hanno commesso abominio ed entrambi saranno messi a morte.
  • 13) Colui che ha relazioni carnali con un altro uomo, come si hanno con una donna: hanno commesso entrambi cosa abominevole e dovranno essere messi a morte.
  • 14) Colui che prende per moglie figlia e madre commette un delitto quindi saranno bruciati col fuoco lui e loro; affinché non si trovi tra voi alcun delitto
  • 15) L’uomo che si accoppia con una bestia: dovrà essere messo a morte e con lui anche la bestia.
  • 16)  Se una donna si prostituisce ad una bestia: entrambi saranno messi a morte e il sangue ricadrà su di loro.
  • 17) Se fratello e sorella osservano entrambi le loro nudità: ambedue saranno sterminati difronte ai figlioli del loro popolo; il tale ha osservato le nudità di sua sorella quindi porterà la pena della sua iniquità.
  • 18) Se un uomo giace con una donna che ha le mestruazioni: entrambi osservano il flusso del sangue, per questo saranno sterminati tra loro
  • 19) Non scoprirai le nudità della sorella di tuo padre o di tua madre perché tua stretta parente, chi lo fa: commette iniquità
  • 20) Se uno giace con la moglie di suo zio: scopre le nudità di suo zio, entrambi porteranno la pena della loro colpa e morranno senza figli.
  • 21) Se uno prende la moglie di suo fratello: ha commesso un’impurità scoprendo le nudità di suo fratello e non avranno figli.
  • 22) Osservate tutte le mie leggi e le mie prescrizioni e mettetele in pratica, affinché il paese nel quale vi conduco non vi vomiti fuori da esso.
  • 23) Non adotterete i costumi delle nazioni che io caccerò difronte a voi perché esse hanno commesso tutti questi crimini e per questo le ho in abominio.

 

Il libro di Salman Rushdie

narra di un’ispirazione diabolica che io non ho mai considerato tale, ma solo descrittiva: di una fase storica della politica politeista che governava l’Arabia prima della nascita dell’Islam.

Narrata anche dal profeta, della religione islamica, che fa riferimento all’idolatria dei miscredenti, convinti: di avere l’appoggio delle divinità arabe,

ma che il profeta rimprovera perché  adoratori solo di ciò che ha inventato la fantasia dell’uomo e che non ha alcun potere se non quello di illudere.

 

Perché Salman Rushdie è stato condannato

Rushdie ricevette la condanna a morte per bestemmia dal politico iraniano Khomeyni e analizando le cause posso dedurre che il problema nacque dall’inserimento del nome di Dio, in arabo, tra le divinità dell’Arabia politeista pre islamica.

Oltre a nominare il nome del profeta e di Dio in un romanzo che tende a deviare dalla retta via coloro che non sanno e possono fare confusione.

Questo perché, conoscendo la cultura islamica: ho appreso la considerazione che hanno alcuni imam, credenti e guide spirituali del rispetto della fede e della retta via, ma principalmente del nome di Dio e di tutti i profeti.

Siccome Salman ha usato questi nomi non solo per trasmettere un’informazione confusa ma anche a scopo di lucro: gli integralisti islamici:

si sono spaventati di questo romanzo, credendo: potesse sconfiggere la cultura islamica ma il destino di ogni cultura è nelle mani di Dio e del popolo che la vive.

 

Il verso satanico mancante

Il versetto mancante potrebbe essere inerente alla possibilità, espressa da tale verso, di mediazione delle tre divinità con il Dio del monoteismo.

Quasi una trinità  che ha il potere di intercedere in Dio ma così togliendo, come il cristianesimo, la capacità umana di connessione con l’Altissimo

e permettendone l’intercessione solo a intermediari che, in questo caso, non esistono neppure mentre il cristianesimo ha disposto solo i preti e i loro superiori per tale intercessione.

 

Interpretazione Capitolo 53 del Corano

Versetti

  • 19) Cosa ne pensate di Al Lat,  Al Uzza
  • 20) e Manat il terzo idolo ?
  • 21) Ecco le gharanik  la cui intercessione è gradita a Dio – 21) Corano moderno: Avrete voi il maschio e lui la femmina?

(gharanik: gru della Numidia, soprannome delle tre divinità: le tre sublimi gru)

Per sincerità io non ho mai trovato questo versetto coranico nei libri tradotti in italiano e vorrei che Salman Rushdie:

leggesse i miei articoli inerenti ai versi satanici della bibbia e dei vangeli, per poterli confrontare con il libro sacro  venerato dall’Islam.

Dio non ha bisogno di alcunché, studia il libro scritto nella vita di ogni uomo  esso contiene tutte le informazioni necessarie.

Nel Corano è scritto: non v’è costrizione nella religione la retta via ben si distingue dall’errore…. Capitolo 2 verso 256

 

Cosa è accaduto al Cristianesimo e all’Islam

Un errore fatale hanno commesso entrambe: invece che applicare il perdono umano per sperare nel perdono di Divino hanno applicato il giudizio, la vendetta,

l’inquisizione ed ancora oggi, nell’islam, la legge del taglione; nonostante, il Corano e i Vangeli: trasmettano l’ordine di perdonare per ottenere la ricompensa nell’Altissimo.

Ricompensa che potrebbe essere paragonata alle leggi civili del mondo occidentale che obbligano il risarcimento della parte offesa invece che danneggiare  fisicamente, l’offensore, con lo stesso peso del danno ricevuto.

 

Perché non inserisco i versetti violenti del Corano

Perché: a differenza dei versetti, che potrebbero esprimere politeismo all’interno di una cultura che pretende di dimostrarsi monoteista:

i versi violenti del Corano riportano eventi storici di tradimenti e guerre contro i primi musulmani che erano costretti a difendersi.

Anche tramite la violenza: se volevano salvare la prima comunità Islamica emigrata a Medina per sfuggire dai politeisti della Mecca.

Con l’arrivo dei primi musulmani a Medina: l’intera città fu chiusa, per sicurezza, all’attività commerciale con i politeisti, che potevano

continuare il loro rapporto economico, con la città, solo convertendosi alla religione islamica.

Ma i beduini che vivevano nel deserto per continuare ad avere rapporti economici con i commercianti medinesi: si convertivano all’islam, per passare inosservati; e uccidere i musulmani a tradimento dopo i loro rapporti commerciali.

Quindi vennero ispirati a Muhammad: alcuni versetti che ordinavano di difendersi con la forza e con tutto lo spirito anche a costo di morire per salvare la prima comunità di musulmani.

I versetti inerenti alle pene inflitte per gli abomini, descritti nella Bibbia, sono circa dello stesso peso e come per gli Ebrei: servono per civilizzare gli umani.

Oltre ad essere ancora oggi, presente la legge del taglione tranne per coloro che vogliono perdonare e trovare un accordo civile.

 

I versetti satanici della Bibbia

Ringrazio Salman Rushdie per avermi fornito un’informazione molto importante che mancava nella mia ricerca spirituale

Infatti la considerazione della versione antica del Corano mi permette di considerare la religione islamica il proseguimento di quella cristiana applicata al mondo arabo alla sua politica.

Come avvenne anche per l’Italia e la Spagna dove l’educazione religiosa impose la necessità dell’inquisizione per civilizzare gli abitanti.

 

Perché i versetti biblici considerati satanici

Perché le tecniche adottate per educare  gli umani alla civiltà sono in uso tutt’oggi in alcune zone della Terra e servono alla criminalità organizzata per procurarsi schiavi e denaro.

Quando si ascolta di crimini simili si pensa al satanismo, al woodo, alla magia nera ma nessuno afferma che questi crimini sono

anche descritti nei libri sacri; anche i versetti coranici che ispirano alla violenza: sono considerati tali dall’opinione pubblica occidentale.

Ne consegue che comprendo l’esigenza di tali pene inflitte ad una specie incapace di essere civile e costretta ad un’educazione rigida per vivere in una società politica, moralista ed economica.

Ma l’ordine di Mose: fu quello di non uccidere e non giudicare mentre le religioni,  governando alcuni paesi del mondo, hanno fatto l’esatto contrario.

 

Il verso satanico della Bibbia

Il salmo di Asaf  che è l’ 82° della Sacra Bibbia Canonica al versetto numero 6 sono trasmesse queste parole sataniche;

Io ho detto: Voi tutti siete Dei perché tutti figli dell’Altissimo.

Una grave bestemmia per il Dio Geloso del Monoteismo che ordina di non associargli alcunché dall’inizio dei tempi.

Anche il primo comandamento della tavole delle legge dettate da Dio a Mosè rivela: non avrai altro Dio all’infuori di Me, Io Sono un Dio Geloso.

 

I versetti satanici della Bibbia

Chi erano gli Dei

Voi siete Dei: non era riferito certo al popolo, che era solo peccatore e servo di Dio, ma il titolo di divinità, sia nel vecchio testamento che nel nuovo:

è attribuito ad imperatori, giudici, dottori della legge e sacerdoti; quindi il monoteismo espresso dalla bibbia è:

un politeismo che mira alla supremazia capitalista e che lascia il popolo alla stregua di umani convinti di essere Dio o di essere gli unici a poter intercedere presso il creatore.

Capitalismo che in un mondo civile come quello attuale: è importantissimo, perché genera i posti di lavoro per gli gli schiavi che attualmente prendono il nome di operai.

Grazie per la visita

Di Gooss Old Lion

Information & Entertainment - free and realy social comunication

Umanambiguità: esprime e manifesta la struttura dell'umanità con informazioni che svelano misteri