Categorie
Ambigua Umanità Tecnologia

La strategia di Bill Gates

La strategia della Bill e Melinda Gates Foundation vuole incrementare l’economia americana con event 201 e i previsti 65 milioni di morti

La strategia di Bill

Siamo all’ultima decade di agosto 2020 dopo circa 7 mesi di terrorismo virale: la via della salvezza sembra sempre più lontana nonostante

Putin: abbia iniziato a vendere il vaccino contro il coronavirus; e in Italia si tenti ancora di spaventare il popolo: dall’America arriva la profezia di Bill Gates che prevede ancora milioni di vittime a causa del covid19.

Nonostante tutti siamo a conoscenza che il virus risulta essere mortale solo per persone con più patologie gravi nel loro organismo; e per coloro

che hanno indebolito totalmente le difese immunitari tramite farmaci, alcool o droghe nel consumo cronico di queste sostanze.

Infatti: milioni di persone muoiono tutti i giorni, sulla Terra, sia per cause naturali, come la vecchiaia, che virali, tumorali o d’avvelenamento.

Oltre a ricordare quel circa miliardo di persone, per la maggiore bambini, che muoiono per malnutrizione e fame nel terzo mondo.

La Bill & Melinda Gates Foundation è oggi amministrata da Bill e Melinda Gates e Warren Buffett

 

Chi è Bill Gates

Imprenditore, informatico, filantropo e programmatore degli Stati Uniti d’America; nasce il 28 ottobre del 1955 a Seattle – Washington.

Ha, attualmente, un patrimonio che si aggira ai 115 miliardi di dollari statunitensi.

Nel 1975 insieme a Paul Allen fonda ad Albuquerque la Microsoft Coporation trasferita a Seattle nel 1979 e grazie alla collaborazione di IBM e Apple:

sviluppa sistemi MS-DOS – l’interfaccia grafica per il sistema Windows e nel 1983 sviluppa il programma: microsoft word e nel 1985  il software Excell.

Bill Gates: nel 1997  fonda la Gates Library Foundation che si impegna a finanziare l’acquisto di computer per garantire la diffusione della cultura informatica e l’uso di internet.

 

William Henry e la moglie Melinda

fondano nell’anno 2000 la Bill & Melinda Gates Foundation con la prospettiva di migliorare l’assistenza sanitaria e ridurre la povertà,

massimizzare le opportunità educative e permettere l’accesso globale alle tecnologie informatiche.

La Bill & Melinda Gates foundation è oggi amministrata da Bill & Melinda Gates e dall’investitore più importante del mondo: Warren Buffett;

e la fondazione possiede un patrimonio di circa 50, 7 miliardi di dollari all’aggiornamento del 31 dicembre 2018

La Bill & Melinda Gates Foundation  richiede, nell’ottobre del 2019 al Johns Opkins Center for Healt Security ( Centro di sicurezza per la salute):

la simulazione di una pandemia: esperimento nominato Event 201 con epicentro del focolaio in Brasile.

 

Questo fenomeno conferma

tutto ciò che ipotizzavo riguardo alla pandemia, alla povertà, al terrorismo e alla fame nel mondo; anche se non mi permetto di accusare alcuno perché non ho prove sufficienti oltre alle fonti che riporto.

La pandemia, covid 19: ha reso molta ricchezza per chi possedeva oro ma soprattutto per chi lo estrae e lo produce come Warren Buffet, il lock down ha stimolato:

l’acquisto di computer e l’uso di internet proprio come voleva Bill Gates e la sua adorata moglie.

Oltre a concentrare gran parte degli investimenti sulle biotecnologie e la sanità; e permettere ad investitori Cinesi e Russi,

per la produzione di strumenti sanitari, di guadagnare molto bene dall’obbligo della mascherina e dei guanti.

Per un appunto, da non sottovalutare: anche l’AIDS e la malaria fanno parte dell’intento  della Fondazione Gates; infatti se questo è l’evento 201 posso immaginare cosa hanno combinato, sulla Terra, negli altri 200.

 

Event 201

Il 18 ottobre 2019 avviene un’esercitazione al Centro di sicurezza per la salute Johns Hopkins tramite la simulazione di una pandemia virale che prende nome di nuovo coronavirus.

Tra i partecipanti la World Economy Forum e la Bill e Melinda Gates Foundation mentre il NewYork Magazine: prevede un risultato simile alla seconda guerra mondiale con almeno 65 milioni di morti.

Per l’esperimento sono trasmesse raccomandazioni a tutti i governi del mondo che vengono esortati a cooperare per rispondere con efficacia

ad un futuro evento pandemico, senza immaginare: che il virus possa veramente esistere.

Il 24 Gennaio 2020: USA Today annuncia che: nonostante le coincidenze con la pandemia coronavirus non vi sono collegamenti con la simulazione.

Infatti la Johns Hopkins Center: precisa, in una nota, che il virus fittizio, usato per la simulazione, non rispecchia le caratteristiche del virus nCovid19.

 

Bill Gates non è soddisfatto

e neppure Waren Buffet, che ha appena venduto per investire nell’estrazione dell’oro, infatti Bill prevede ancora milioni di morti a causa del coronavirus

In questo modo può convincere gli azionisti a investire maggiormente sia sulla sanità che nell’oro o nella sua estrazione e gestire

l’opinione pubblica per stimolarla a spendere nell’informatica e nei servizi forniti da internet, senza dimenticare che siamo nella quarta rivoluzione industriale la 4.0

Mentre per molti fantasiosi, questa simulazione, ha stimolato l’immaginazione di altre profezie: io sostengo che non vi sia alcun complottismo

tranne l’esigenza dell’economia mondiale e dei mercati finanziari di trovare soluzioni vantaggiose per non spaventare tutti gli azionisti del mondo e

perdere l’opportunità di generare altra ricchezza, dove la ricchezza esiste già.

La strategia di Bill Gates

Cos’è l’industria 4.0

La 4.0 applica all’industria moderna l’automazione, che usa sistemi di controllo computerizzati, per gestire i macchinari e i processi di lavorazione.

Integrando tecnologie produttive per migliorare le condizioni dei lavoratori ma soprattutto per aumentare la produttività, la qualità del prodotto e gli impianti di lavorazione.

Insomma: Henry III° ha deciso di governare il mondo e gestirlo a suo piacere con la collaborazione dei migliori investitori; fenomeno che mi ricorda le grandi figure della storia umana.

 

Il grave problema

che posso immaginare, da ciò che sta avvenendo nel mondo dell’economia e del mercato finanziario internazionale: consiste nell’impossibilità di reagire per fermare eventi ambigui a danno della specie umana.

Perché i potenti investitori del pianeta: sono ormai padroni dell’umanità e se non trovano appagamento sufficiente possono scatenare guerre

ed epidemie terribili proprio per convincere tutti a non ribellarsi a tale sistema imperialistico globale.

Non solo l’opinione pubblica viene presa di mira: ma anche quella capitalistica e borghese, per convincere a vendere e comprare in modo da appagare le necessità di mercato.

Infatti, come sostengo in altri articoli inerenti alla pandemia sars-cov-2   covid19 – coronavirus, quando vorranno immettere sul mercato un nuova

sedia a rotelle automatizzata: posso prevedere quale virus attaccherà i popoli per convincere ad investire a vendere e a comprare.

Anche se i mercati finanziari altro non fanno che lamentarsi, ma quando non vi è guadagno in un settore: è solo perché tale guadagno è in un altro investimento.

Infatti quando leggo le news della borsa mi sembra di ascoltare mio padre; che anche se va bene: deve comunque  andare male, altrimenti non si preoccupa alcuno.

In Liguria c’e un detto antico che esprime bene il concetto: chi non piange non prende latte; che in dialetto originale fa: chi nu cianse nu tetta.

La strategia di Bill Gates

Dall’inizio del sistema imperiale

Che risale a qualche millennio fa: l’evoluzione intellettuale, della specie umana, è stata gestita da coloro che si consideravano più evoluti; e che venivano serviti e riveriti dalla massa ignorante.

Che vedeva nel benessere civile: il paradiso terrestre; dove: i problemi, che gli umani incontravano nella vita rurale e semplice: venivano sconfitti dall’intelligenza dell’imperatore, del Papa o del Re.

Purtroppo le nuove generazioni, nate con l’evoluzione civile, non potevano conoscere il sistema di vita precedente e quindi si adattavano e

si adattano tutt’ora, facilmente, in qualsiasi sistema esse nascano, credendo sia il migliore e che continui a migliorare.

Infatti: anche i miei figli, che hanno circa trent’anni di età, non riescono a comprendere benissimo un articolo con queste informazioni; come

chi è nato nel sistema precedente: non può comprendere, precisamente, il sistema attuale.

Se nasci in circostanze povere e difficili, ma non vedi alcuno vivere diversamente: quelle condizioni, sono per te l’unica realtà ed anche la normalità assoluta;

come per coloro che nascono nel benessere e nella rivoluzione industriale 4.0

Ma devi tenere presente che in ogni sistema: è sempre esistito il più forte, se non economicamente, fisicamente e quindi ha sempre soggiogato

la mente di chi era più debole; come farebbero gli alieni se scendessero su questo pianeta.

Di conseguenza: con un po’ di nostalgia ma anche di felicità per vedere i giovani, comunque, contenti di questo sistema attuale: posso solo unirmi

alla  gioventù; per esaltare e lodare: Bill Gates, Melinda Gates Warren Buffett, Jeff Bezos, Elon Musk e tutti gli altri imprenditori ed investitori, di tutto il mondo: vinca sempre il migliore.

 

L’anticonformista

Anch’io provai da giovane ad anti conformarmi al sistema politico ed economico per gli ideali proposti da alcuni artisti dello spettacolo che simulavano l’anticonformismo.

Purtroppo notai che quando non ti conformi al sistema attuale appoggi semplicemente un altro settore dello stesso sistema dove chi guadagna sono sempre gli stessi con il rischio della tua vera rovina.

Infatti ricordo che durante la mia gioventù vi erano ideali politici che contraddicevano la politica aristotelica per senso di uguaglianza e libertà

che seguii volentieri anch’io; ma  fu proprio rifiutando tali insegnamenti aristotelici che molti rovinarono tutta la loro vita: mentre notando il fenomeno da distaccato iniziai a studiare per evitare di conformarmi all’assurdo.

Se segui la simulazione di un artista: segui l’intento del suo produttore che non ha certo manie di anticonformismo ma deve ottenere un ricco guadagno dalla simulazione dell’artista.

Guadagno che proviene da tutti coloro che seguono l’artista, comprando il suo prodotto musicale, teatrale o cinematografico e sarà lo stesso ricco guadagno

che permetterà al produttore di investire il suo capitale in qualche azienda importante per moltiplicarlo e produrre altri artisti.

Di Gooss Old Lion

Information & Entertainment - free and realy social comunication

Umanambiguità: esprime e manifesta la struttura dell'umanità