Perché la decompressione uccide i subacquei

Molteplici possono essere le cause che determinano la vita di un subacqueo una di queste è la decompressione


La decompressione

la decompressione uccide i subacquei:

 

Nonostante le cause della decompressione possano essere varie e dipendere da obesità, stanchezza, la disidratazione e le malattie respiratorie, può avvenire anche in una risalita troppo veloce.

Nei lavori di edilizia subacquea: tunnel, piloni di sostegno, sistemazione di condutture pubbliche, il rischio è sempre presente per rischiare la vita

La malattia nasce dalla formazione di bolle all’interno del sistema cardio vascolare e nei tessuti e provoca la mancata eliminazione dell’azoto.

 

Può verificarsi in presenza di un’alta pressione o alla perdita di pressione all’interno di una cabina ermetica.

Questo incidente può verificarsi in un’immersione subacquea che non rientra nella curva di sicurezza

evadendo i tempi di decompressione: i gas inerti vanno in accumulo causando questa malattia.

Anche rispettando i parametri della curva di sicurezza i rischi non mancano;

 

la malattia può dipendere anche dalla salute psicofisica del sub, dal suo allenamento, dallo stress o nell’immersione a temperature molto rigide.