Ma tu: sei matto?!!

Ho ascoltato giudizi di ogni genere da chi sosteneva che ero pazzo e chi pensava che fossi sotto di sostanze inebrianti semplicemente perché ero me stesso

 

Il Matto

 

Non è una carta dei tarocchi è proprio il giudizio di alcuni Italiani che ascoltando i miei discorsi supponevano che non fossi normale e forse avevano anche ragione

La normalità è un caso raro tra gli umani essi sono più portati ad essere ambigui come la natura in cui sono nati.

Infatti per poter affermare chi è matto e chi è normale occorrono esempi di normalità da confrontare.

Sinceramente: questi esempi non sono mai stati trovati anche se per tutti questo è un mondo normale fatto di gente normalissima.



Alcuni potrebbero prendere in esempio i maggiori esponenti dell’umanità sia antichi che moderni per ottenere un unità di misura che permetta di giudicare chi è normale e chi è matto.

 

 

 

Se osservi attentamente la vita

dei nostri antenati compresi i Profeti noterai che la normalità è una vera utopia tra gli esseri umani

anche se poi vengono eletti a giudici dell’uomo, ma sempre per lo stesso motivo che :non permette agli umani di accettare la loro natura.

Nell’antichità: venivano combattute guerre semplicemente per gelosia o per invidia e molti umani venivano trucidati anche solo per l’amore e la bellezza di una donna.

Interi popoli lottavano sino alla morte per gli interessi sessuali di qualche imperatore o Re della Terra.

 

 

 

Gente soffriva senza sapere perché

e gente combatteva per difendere le voglie dell’imperatore; chi era più matto tra tutti il popolo o il Re?

Tutti alla stesso grado d’intelligenza il popolo combatteva solo per le paranoie o le voglie dell’imperatore e

il Re pretendeva di essere un giusto con tutti i suoi problemi psicologici che aveva.

Ma già questo discorso per alcuni è un ragionamento da pazzi o drogati, ricordo una ragazza che quando gli feci notare che:

nulla in, realtà, ci è dovuto in questa vita:

essa si spaventò perché pensava che fossi un drogato siccome il mio ragionamento non gli appagava il desiderio di trovare tutto pronto e disponibile, per lei, nel mondo.

 

 

 

 

Allora quella sera si presentò anche il Satanasso

e iniziò la sua predica, mi disse; vedi:

ora puoi scegliere se prometterle il mondo, per prenderla in giro, oppure appassionarti a lei e rischiare la vita. Dimmi, amoore, cosa vuoi fare?

Allora gli chiesi: ma la ragazza cosa vuole di preciso?

Stai tranquillo, amoore, a lei ho già pensato io; non senti le sue dolci parole?

 

Fu qui che compresi che la normalità è un giudizio quasi inesistente perché non è detto che chi è più intelligente sia anche più normale degli altri.

Infatti personaggi importanti del passato inventarono strumenti che facilitarono la vita dell’uomo ma con molte di quelle scoperte

vennero anche fabbricate armi per la distruzione di massa.

 

Quindi cos’erano: normali o pazzi? Tutti coloro che erano più intelligenti degli altri?

Anch’io potevo decidere di appassionarmi alla ragazza e pur sapendo che non potevo prometterle nulla di dovuto

potevo rischiare la vita, per appagarla; che per alcuni: è vero amore

Oppure potevo fingere di essere uno sceicco e promettergli un’isola ai Caraibi per trombarla e burlarmi di lei.

 



 

 

Quale strada era la più giusta? L’Amore?

 

Allora il satanasso intervenì: Basta! Sempre con questi discorsi filosofico spirituali, sei sempre il solito, non cambi mai, me ne vado!

Quella sera compresi cos’era l’amore vero, che consisteva, innanzitutto, nell’amare me stesso perché se avessi cercato di amare,

prima, la ragazza: avrei finito per odiare entrambi.

 

Infatti non sono dispiaciuto di aver deciso di restarne, solo: un conoscente amico e questo forse è più amore che se avessi tentato di amarla.

Anche perché: nella realtà dell’esistenza, quando non puoi appagare qualcuno: quel qualcuno troverà sicuramente un ‘altro migliore di te

che potrà soddisfare i suoi desideri:

Quindi: tentare l’impossibile per una donna: è totalmente da pazzi, come per un uomo; e se un uomo o una donna sono incontentabili: mai li accontenterai.

 

Mancare di rispetto ad una donna o ad un uomo significa mancare di rispetto a se stessi con le inevitabili conseguenze alla salute psicofisica

 

 

 

 

Come nel caso dell’amore vero

che, solo nel rispetto di entrambe le realtà caratteriali degli individui: può esistere realmente.

Ma se viene a mancare il rispetto di te stesso: automaticamente mancherai di rispetto all’intera società proprio per le tue abitudini quotidiane.

Di conseguenza: non puoi amare nessuno anche se trombi tutti i giorni e ricopri d’oro e gioielli la tua compagna.

 

 

 

 

Ma tu: Sei Matto?!!!

 

Iniziai a sentire questa affermazione all’età di 7 anni semplicemente perché ero costretto a vivere in mezzo a gente anziana che mi esauriva il cervello con le religioni e i partiti politici.

Allora iniziai a sfogarmi facendo lo scimpanzé per dimostrargli quanto mi stavano antipatici e il livello di rottura dei miei nervi.

 

Mentre queste persone: urlavano tutto il giorno, tra litigi religiosi e politici,  alla fine il pazzo: ero io che mi ero spaccato il cervello ad ascoltarli.

Mi portarono anche dalla pediatra più intelligente della mia città considerata così perché prendeva tutti per il culo a 50 000 lire a visita. (Anni 1970)

 

 

 

 

che mi fece comprendere che conosceva anche lui la mia situazione familiare e quindi potevo stare tranquillo.

Anche i miei genitori erano preoccupati perché la pediatra, molto intelligente, invece gli aveva consigliato di farmi assumere ricostituenti potenti e calmanti.

 

 

 

 

 

I politici litigano come i galli

nel pollaio difronte a tutti semplicemente perché le televisioni riescono ad ottenere più audience.

Alcuni attentati avvengono semplicemente, come dimostrato dai media internazionali, per muovere i mercati finanziari.

Il terrorismo sembra che prima sia combattuto dall’occidente e dopo appare il contrario.

 

 

 

Per vincere la sfida per l’atomica

gli americani lanciarono la bomba atomica su Nagasaki ed Hiroshima

Per vincere la guerra fredda: sacrificarono astronauti lanciandoli sulla Luna.

 

 

 

Per gli armamenti vengono spesi

miliardi di dollari, tutti gli anni, mentre le necessità umane vengono dimenticate.

Molti individui preferiscono spendere migliaia di euro per mantenere una bestia, ma non ne spenderebbero un centesimo: per aiutare un loro simile.

La spazzatura: la compri quando fai la spesa, la paghi quando la butti, la ricompri con la riciclata, e la ripaghi per buttarla, ma poi la ricompri in un scherzo infinito.

Cosa vuol dire essere normale? Questo?!

 

 

 

 

Chi era matto?

Nessuno è pazzo tutti siamo schiavi delle nostre congetture che generano l’illusione di essere normali o pazzi, sani o malati.

Nella mia  gioventù, per reazione ai giudizi, mi imposi di essere il più pazzo di tutti e forse vi sono riuscito

Chi si farebbe avanti per sostenere di essere l’esempio assoluto di normalità? Io credo: nessuno almeno che non sia sotto l’effetto di alcool o stupefacenti.

In realtà non esiste alcun esempio che indichi il grado di normalità come in questo blog dove tutto puoi interpretare tramite la tua realtà

Perché sei su:

umana ambiguità che esprime e manifesta la struttura dell’umanità e

tutto quel che cerchi:

Qui ci stà

Grazie per la visita