L’impero di Enki “Enki’s Empire” part 1°

In un sistema planetario distante circa 1541 miliardi  di chilometri dal sistema solare, una civiltà molto evoluta perde il controllo della sua tecnologia che causa un cataclisma e fa collassare l’intero sistema

Enki’s Empire

L’impero di Enki il Re della conoscenza

 

L’impero di Enki:

Per comprendere questa leggenda: devi lasciare il presente e con la tua mente fare un salto indietro nel tempo, precisamente a 7000 anni fa.

In un sistema chiamato “Nibiru” distante 1541.584.800.000 di chilometri dal pianeta Terra, qualcosa stava per comprometterne l’intero equilibrio di quella zona cosmica.

Il sistema Nibiru era composto da 17 pianeti, dei quali 5 abitati da esseri intelligenti, ed era il più grande che dava il nome all’intero sistema.

La grandezza del pianeta Nibiru era tre volte quella della Terra e di conseguenza anche la sua forza gravitazionale, ma gli abitanti impararono a sfruttare questa caratteristica naturale.

Impiegandola in tutte le tecnologie presenti su Nibiru, ma senza lo scrupolo della sicurezza globale e quindi pericolosa per l’ecosistema di tutti i pianeti.

La luce è fornita da una stella di dimensioni doppie a quelle del Sole, ed è la grandezza e la distanza dei pianeti che equilibra la forza di gravità di Nibiru.

Infatti la gravità: è la forza di attrazione tra corpi o particelle aventi massa ed è direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse e inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza.

Gli Anunnaki, abitanti del sistema Nibiru, avevano raggiunto un’evoluzione tecnologica molto più avanzata dell’attuale tecnologia umana.

 

Basi Spaziali Nibiru 1° e Nibiru 2°

Che gli ha permise di costruire una base spaziale di proporzioni colossali, la sua forma è  piramidale della lunghezza di 570 metri,

la base esagonale ha un diametro di 114 metri e permette l’aggancio ad una nave gemella delle stesse proporzioni.

Al centro della base esagonale: un tubo telescopico di 2 metri di diametro e lungo 15 metri fuoriesce per la manovra di aggancio e trasferimento astronauti e merci.

Costruite, entrambe, direttamente nello spazio: sono dotate di laboratori scientifici, serre per la coltivazione in micro gravità,

possono ospitare 55 astronauti ciascuna, 3 navi cargo e 3 navette per le perlustrazioni planetarie.

Armata di potentissimi raggi laser ha la capacità di rendersi invisibile a qualsiasi sistema di rilevamento.

Dotata di Schermo protettivo dalla collisione con piccoli asteroidi, radiotelescopi che raggiungono distanze profondissime nello spazio.

Entrambe le navi gemelle dispongono di un pronto soccorso e sale chirurgiche, che permettono il controllo della salute e delle nascite di nuovi individui.

La gravità, all’interno dell’astronave, viene simulata per forza centrifuga generata dalla veloce rotazione su se stessa.

 

Gli Anunnaki:

sono una civiltà molto evoluta, ma proprio per questo non possiede una sensibilità morale o sentimentale, ha un carattere disinvolto che cerca solo di appagare le proprie esigenze.

Durante il dramma, che ha fatto collassare il sistema Nibiru con tutti coloro che lo abitavano, la navi spaziali subirono una forte spinta causata dall’onda d’urto dell’esplosioni a catena.

Onda d’urto che le portò ad una velocità di 146.650 km/h ma spinse le navi spaziali in direzioni diverse.

Dopo circa 1200 anni dal disastro La Nave Nibiru 1° raggiunge il sistema solare e, intercettato il pianeta Terra, decide di sganciare una navetta per la perlustrazione.

Vivi in mezzo alle tribù indigene in una terra a sud est dell’odierno Irak la Mesopotamia, e alla fine di un giorno, come un’altro……Continua nella pagina: Quando iniziò l’impero di Enki

 

Leggenda fantascientifica: L’Impero di Enki – Enki’s Empire – parte 1°

Quando iniziò l’impero di enki? Introduzione parte 1°

Quando iniziò l’Impero di Enki? introduzione parte 2°

Cos’è l’impero di Enki cap. 1°

L’impero di Enki studia e trasforma cap. 2°

L’impero di Enki: l’invasione degli anunnaki cap. 3°

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento