La volontà dell’Altissimo: l’Origine

La Singolarità ha trasmesso la Sua volontà, tramite le onde gravitazionali, e ha dato inizio a tutti i fenomeni che avvengono nella materia spazio tempo

 

 

L’Origine

 

 

Quella singolarità, sostenuta dagli scienziati e dagli astrofisici nella teoria dell’origine dell’Universo tramite il Big Bang

Singolarità: che esisteva di per se stessa prima del fenomeno: Big Bang

Ha trasmesso la Sua volontà, *forse: tramite le onde gravitazionali e ha dato inizio a tutti i fenomeni conosciuti e sconosciuti che avvengono nello spazio tempo

(*Forse: perché nessuno era presente o cosciente mentre tutto ciò stava accadendo).

 

La singolarità ha permesso l’ origine alle particelle, che generano lo spazio quantico (il Vuoto: con il Bosone di Higgs;

Vuoto: che ha permesso alle particelle primordiali di rallentare od aumentare la loro corsa perdendo o acquistando massa.

Particelle che successivamente collidono e decadono per dare origine ad altre particelle che associate insieme formano la materia tramite le molecole.

Volontà che è stata trasmessa prima dello scatenarsi del big bang: come continua a fare attualmente; e chi sa per quanto tempo ancora?

Altrimenti: tutto ciò che esiste svanirebbe nella Singolarità oltre l’orizzonte degli eventi.

 

 

 

 

Perché una teoria scientifico spirituale così semplice?

 

Perché credo che sia già difficile comprenderla con questa semplicità, per coloro che non conoscono i fenomeni particellari e molecolari.

Quindi: invece che raccontarvi la storia di un’entità simile all’uomo che crea Adamo ed Eva e poi li condanna per aver scelto la conoscenza del bene e del male o per aver disubbidito:

Preferisco collegarmi direttamente all’origine del cosmo per comprendere la potenza della Singolarità che nella categoria spiritualità nomino: Altissimo.

 

 

 

 

La volontà dell’Altissimo e la specie umana

 

L’uomo non si è limitato a sostituire la singolarità con molte entità che ha innalzato a divinità dimenticando le sue origini

ma riesce persino a negare di appartenere ad un origine ad una singolarità che non potrà mai analizzare perché immensa per un calcolatore o per il cervello umano.

 

Oltre a considerare che le misure attribuite sono relative all’uomo, su questo pianeta, e non sono paragonabili al mondo microcosmico, macro cosmico ed invisibile.

Anche la teoria generata dalla fisica quantistica, che suppone la nascita dell’universo dipendere dallo scontro di due membrane di energia:

Non elimina la mia teoria perché, anche quelle membrane di energia: devono essere volute da una singolarità, o particella come chiamerebbero gli scienziati.

 

Ma una particella impenetrabile per la sua massa e la sua singolare natura, capace di sussistere di per se stessa

e creare tramite una volontà sconosciuta, per l’uomo, e inesistente nelle particelle che formano la materia e la luce.

 

Mentre molte ideologie religiose negano le teorie degli Astro fisici e dei matematici ho invece trovato un vero

appagamento culturale e spirituale dalle loro ricerche scientifiche e dalle teorie pubblicate.

Perché il mio carattere pretende razionalità anche nella fantasia quindi: puoi immaginare come considero la spiritualità.

 

Stufo e stanco di ascoltare interpretazioni di interpretazioni: è nata in me la necessità di porre ordine anche nel mondo spirituale e nella mia fede.

Questa ricerca durata 37 anni mi ha permesso di trovare l’entità che cercavo, irremovibile e non sostituibile con alcunché.

 

Prova a trovarne una più potente ora che hai conosciuto l’Origine del tutto?

Non esiste ne mai esiterà qualcuno o qualcosa paragonabile all’Altissimo, Unico e Assoluto: quella singolarità che si insinua anche tra te e il tuo cuore.

Perché da essa tutto proviene ed è la Sua potenza che ci permettere di esistere e di abitare in mondo fisico e tridimensionale come questo universo.

 

 

 

Quanto è grande la Singolarità?

 

Non possiamo giudicare ciò che non abbiamo mai visto perché era prima di noi ed è in mezzo a noi ma come ho accennato nel paragrafo precedente:

le misure sono relative all’osservazione umana ed anche se tutte misure standar internazionali: esse appartengono al creato e non alla singolarità

 

Forse provando a misurarla potrebbe sembrarci infinitamente grande o piccola ma dal nostro mondo tridimensionale non possiamo valutare la reale grandezza.

Continuando a ripetere che, l’Altissimo: si insinua tra noi e il nostro cuore potresti sostenere che è sottilissimo e impercettibile.

 

Ma è solo una considerazione appartenente al mondo tridimensionale e fisico in cui vivi, infatti quella sottigliezza che:

si insinua tra te e il tuo cuore potrebbe essere anche immensa, più del cosmo, o più piccola di un granello di polvere; ma senza di essa: non esisterebbe alcunché.

 

 

Qual’è la volontà dell’Altissimo?

 

Per comprendere quale sia la volontà dell’Altissimo occorre osservare i fenomeni della vita individuale e sociale della specie umana e delle specie animali e vegetali.

Infatti il libro della verità assoluta è scritto nella vita quotidiana di ogni essere vivente che può accettare o rifiutare senza, per questo: modificare alcunché della creazione.

 

Ma complicando la sua vita affidandola a mere congetture ed illusioni di ogni tipo vivendo in questo modo un vita ceca e spenta.

Oppure adorerà idoli di pietra o di gesso di legno o di carta per sentirsi sicuro e protetto da ciò che non lo può nuocere ne aiutare perché creato e non creatore.

 

La volontà dell’Altissimo è ciò che ha permesso la creazione di tutto ciò che vedi e che non vedi; e l’esistenza di tutto ciò che vive nel cosmo.

Oltre ad insegnarti che ogni essere e fenomeno permettere l’esistenza agli altri esseri viventi e viceversa 

 

Ma soprattuto: la sua volontà per gli esseri consapevoli, del bene e del male, consiste nel ricordare la nostra Origine, la sua Singolarità,

La sua potenza senza associargli alcunché e senza negare la verità al prossimo.

 

 

 

Perché la scienza con la spiritualità

 

Perché voglio evitare di commettere gli stessi errori del passato che hanno inquisito lo scienziato Galileo Galilei, e molti altri, per eresia; solo per aver detto la verità.

Verità che non era allineata con la politica della Chiesa Cattolica e quindi giudicata eretica, infatti: solo Papa Wojtyla:

si preoccupò di scagionare Galileo Galilei dalla condanna di eresia attribuitagli circa 400 anni fa.

Inoltre sostengo che tutti i profeti siano tra i primi, veri, scienziati dell’umanità: astrofisici, psicologi e matematici

Perché nelle sacre scritture dimostrano di avere conoscenze che la maggioranza della popolazione, dei tempi, non aveva

Conoscenza, che a mio parere: è stata confusa con il potere e la magia, ma: anche oggi, l’uomo, stupisce difronte a ciò che non ha mai visto o sentito.