La teoria del Tutto di Gùss Old Lion

L’ultima osservazione teorica del Tutto di Gooss Old Lion, conclusione di una sua ricerca durata 35 anni terrestri, con l’ausilio di altri esseri viventi che hanno permesso questa analisi teorica dell’esistenza.


Il Tutto e L’Altissimo

 

 

Introito:

Non sapevi di essere e invece sei, come non sai se sarai; ma nelle probabilità dell’esistenza: esisterai.

 

 

Le teoria del Tutto 

La natura fisica fa parte dell’Universo, tu sei Universo, il tuo corpo è Universo, tutto ciò che tocchi e vedi con quel corpo è Universo.

L’invisibile viene frenato dalla materia spazio tempo che lo fa collassare nella materia in forma fisica.

L’universo fa parte del cosmo e dell’esistenza, per questo tutto ciò che è: può esistere.

Nell’invisibile, agli occhi fisici: vi è tutto il necessario per ricreare e inserire informazioni ovunque, come nella mente, così: anche nella materia.

Non è importante! Chi sia: Colui che riesce a fare tutto ciò con l’esistenza, ma è necessario ricordare e riconoscere: che lo fa!

Apparteniamo ad una precisa geometria del cosmo e dell’esistenza e nessun essere vivente muore,

ma continua la sua evoluzione in diverse dimensioni compresa quella fisica.

l’Altissimo si insinua tra te e il tuo cuore ed è per questo che esisti; Lui fa sempre tutto ciò che vuole, senza alcun pregiudizio o polarità.

Guss Old Lion

All’Altissimo, tutti i nomi gli appartengono ma ogni nome: sminuisce la Sua Immensità e la Sua Potenza; e sminuendo l’Altissimo: generi la polarità, il bene e il male.

 

Personalmente

Tutte le altre ipotesi: sono solo congetture che generano illusioni.

 

Ricordati:

che nessuno conosce talmente l’invisibile da poterlo descrivere completamente; se qualcuno sostiene di conoscerlo bene: chiedigli cosa ha compreso di te, che ti vede, e capirai che non vede neppure ciò che è visibile.


Mentre

se ti stupisci perché un cartomante o un mago riescono a capirti: è solo perché, come uno psicologo:

conoscono i caratteri dei soggetti e le espressioni fisiche e orali che ne conseguono, avendo così un catalogo che consultano, mentalmente, mentre ti osservano.

Questo accade perché: grazie alla loro esperienza ti riconoscono velocemente nei tuoi limiti, nei tuoi pregi, nei tuoi difetti; e di conseguenza: quali probabilità hai nella vita.

Con l’inconveniente che potresti essere suggestionato dalle loro parole, con una conseguente confusione psicologica causata dalle informazioni che hai ricevuto;

che ti spingono a credere: che in un determinato tempo della tua vita debba accadere qualcosa;

mentre, invece, sei  tu che stai facendo accadere tutto, grazie a quelle informazioni.

 

 

Post scriptum

Non sapevi di essere e invece sei, come non sai se sarai; ma nelle probabilità

dell’esistenza: esisterai.