La spiritualità per Bascyru Ibrahim Mbakè

Interpretazione della spiritualità umana; tramite studi teologici ed esperienze personali, vissute: camminando sulla retta via 

 

 

Pagina dedicata a tutti gli amici del murudismo senegalese di

Sheykh Amadoù Bamba 

 

 

 

Mohammadu Bascyru Ibrahim Mbakè

 

 

Per Mohammadu Bascyru Mbakè: la spiritualità consiste nella comprensione di se stessi e del prossimo, del mondo spirituale

e delle sue forze, ma principalmente dell’unicità dell’Altissimo:

colui che ha creato l’esistenza del nostro Universo e degli universi che non conosciamo.

 

 

 

 

L’Altissimo è Colui che ha Creato

con precisione la geometria della natura e della vita che consiste in una connessione

continua con tutto ciò che ci circonda.

 

Personalmente ho constatato che, per ottenere la fede, occorra esperienza nell’applicazione dei concetti spirituali e:

che non sia strettamente necessario appartenere ad una setta religiosa,

ma necessiti comprendere cosa tu cerchi dalla fede perché: ciò che cerchi otterrai, in qualsiasi religione o fede personale tu stia camminando.

 

per ottenere un fenomeno, scaturito dalla fede: occorre portarsi alla sua massima intensità con le proprie pratiche spirituali,

senza generare il dubbio ma con la certezza del risultato.

 

 

 

 

 

 

Pretendere di appartenere ad una religione

 

ti divide dalle altre e, di conseguenza, divide dagli esseri umani mettendoli in conflitto tra loro;

nella pretesa di una “ragione”

inesistente e giudicando il prossimo come “ingiusto” per non appartenervi.

 

Anche se nei i libri sacri della Bibbia e del Corano vi sono collegamenti che uniscono le religioni sintetizzandole in

poche leggi come fece Isa Ibn Mariam (Gesù Cristo) e  il sigillo della profezia monoteista: il profeta Muhammad.

 

Mentre la fede spirituale, libera da vincoli religiosi che generano divisione tra i popoli, permette all’umanità

di essere unita e di collaborare senza pregiudizi religiosi o politici.

 

Qualsiasi fede abbracci sarà sempre la tua personale perché ogni individuo è unico e originale; di conseguenza la spiritualità:

è solo una connessione tra te e l’Altissimo un network che ti unisce a tutto il creato.

 

Generare nuove religione consiste nel dividere ulteriormente l’umanità, che necessita di essere unita per generare una società sana.

Non saprei allontanarmi maggiormente; oltre a considerare l’Altissimo: unico e genitore di tutto ciò che conosciamo e che non conosciamo.

Costruttore della geometria dell’Universo, del cosmo e dell’esistenza nella quale si manifesta; altrimenti “nulla” potrebbe “esistere”.

 

 

 

 

 

A qualsiasi religione o credo tu appartenga

 

è solo e sempre: una connessione tra te e l’Altissimo nella quale nessuno può interferire e nessuno può copiare, per l’originalità personale.

Ne consegue che nessun umano potrà mai comprendere la tua vera pratica religiosa perché non può penetrare la tua mente

 

In questa pagina trovi l’analisi soggettiva e interpretativa di alcuni versetti contenuti nel Corano e i collegamenti

con il cristianesimo e l’ebraismo.

 

 

 

 

 

Analisi eseguita tramite lo studio del Corano

 

della Bibbia e del Kebra Negast; confrontato con le informazioni:

ottenute tramite l’applicazione e l’esperienza personale dell’insegnamento coranico nella vita del credente.

Una pagina utile per chi ama una vita spirituale senza congetture, che possono allontanare dalla retta via.

 

 

 

 

Visita la categoria

 

Bascyru Ibrahim Mbakè

 

 

Leggi gli articoli

 


 

Archivi