Il melograno: proprietà terapeutiche

Questa pagina trovi informazioni inerenti  alle proprietà medicinali del melograno e alla sua coltivazione

Il melograno proprietà terapeutiche

 

Il melograno o Punica Granatum è un frutto di stagione e matura in autunno, contenente al suo interno succose capsule rosse che avvolgono i semi.

All’esterno è avvolto da una consistente buccia arancio rossastra, con il picciolo più spesso di altri frutti, la buccia leggermente rugosa e la forma irregolare lo differenziano nell’aspetto dalla mela.

Frutto originario della Cina e dell’India, adattandosi ad ambienti climatici con inverni miti ed estati calde.

 

Proprietà terapeutiche: 

Il frutto contiene molta vitamina C e K, vitamine B, E, A indicato per i bambini ma utile anche a persone in menopausa e andropausa.

Possiede proprietà antiossidanti, astringenti, anti tumorali, anticoagulanti del sangue, antibatterico e anti tumorale.

Possono esistere controindicazioni all’utilizzo del melograno in soggetti allergici e che assumono medicinali.

Le informazioni non sostituiscono il parere medico professionale

 

 

fiore del melograno

Il melograno fiorisce da maggio a giugno in tre occasioni di fioritura e può procedere anche a estate inoltrata.

Questo fiore può essere sessualmente ermafrodita e femminile crescendo a forma di vaso o campana lunga, oppure di sesso maschile con forma a campanella corta.

I fiori maschili, dopo aver prodotto il polline per l’inseminazione dei fiori femminili, sono destinati a cadere senza generare alcuna allegagione, mentre gli ermafroditi e femminili, danno vita al frutto; a seguito di impollinazione tramite insetti o auto impollinazione.

Necessita terreno neutro e calcare ben drenato, cresce in tutta la penisola, vuole irrigazioni estive una volta alla settimana e zone soleggiate.