Categorie
Dimensione Scienza

Erezione ridotta dopo i preliminari? Ecco la soluzione naturale

All’inizio dei 40 anni di età notai uno strano fenomeno attinente all’erezione ridotta dopo i preliminari nel rapporto etero sessuale, risolto con facilità

La psicosi del rapporto sessuale

Durante la gioventù, per alcuni individui, il desiderio sessuale aumenta notevolmente con l’uso dei preliminari, che permettono all’uomo un quid emozionale maggiore e alla donna un notevole appagamento, ma anche la competizione in amore determina notevolmente l’approccio maschile al rapporto eterosessuale.

Infatti ricordo che proprio per constatare che la mia partner fosse pienamente soddisfatta del rapporto mi prolungavo anche per ore ad esercitare tutti i preliminari possibili e immaginabili, nell’intento di godere anche della soddisfazione femminile che portava il mio quid emozionale all’estrema potenza.

Purtroppo non si resta, per sempre, ragazzi ma il tempo corre veloce per tutti ed ecco che ti ritrovi adulto ma con abitudini, acquisite in gioventù, che dopo i 40 anni di età è meglio ridimensionare

a causa di un metabolismo diverso e soprattutto di una psicologia ormai modificata dalle esperienze, dai problemi sociali e dagli interessi molto più sentiti, dal cervello, di un rapporto sessuale che passa in secondo o terzo piano.

 

Erezione ridotta dopo i preliminari

Il problema nasce nella mia psiche dopo i 40 anni di età in cui notai difficoltà di erezione dopo circa 30 minuti di preliminari, ciò influì notevolmente sul mio stato emozionale

che all’inizio della penetrazione risultò precipitare trasportando le mie emozioni dal piacere alla preoccupazione nella convinzione di essere diventato impotente.

Nelle esperienze successive provai a cambiare alimentazione, a rilassarmi prima del rapporto e ad integrare le vitamine e i sali minerali che in età adulta iniziano a scarseggiare.

Ma il problema era molto diverso da quello che io immaginavo, esso nasceva da una psicologia infantile che doveva assolutamente appagare la femmina invece che mirare al godimento personale, scaturito dal rapporto etero sessuale.

 

Alcune problematiche sessuali

Come già specificato in altri miei articoli i problemi d’erezione nel rapporto sessuale possono nascere da diversi motivi come per l’eiaculazione precoce.

L’alimentazione, lo stress psicofisico, la stanchezza, un amore non corrisposto, una donna che non ama l’appagamento sessuale, abitudini estreme durante il rapporto, problemi attinenti all’economia e alla professione possono, in età adulta, incidere energicamente sull’erezione, l’eiaculazione e l’appagamento.

Ma dopo aver risolto con i dovuti metodi tali problematiche sessuale resta la psicologia dell’individuo maschio ad essere analizzata per rimediare e vivere serenamente, senza medicine o dopanti, la propria vita sessuale anche in età adulta.

 

La soluzione naturale per una normale erezione

Per risolvere il problema dell’erezione ridotta dopo i preliminari ho dovuto ridimensionare il desiderio di vedere la donna totalmente appagata da questi.

Perché notai che dopo l’appagamento femminile: la donna perde gran parte del desiderio sessuale come accade anche per il maschio dopo l’eiaculazione.

Ma la perdita di tale desiderio femminile influisce anche sul desiderio maschile che determina un’eccitazione minore o a volte nulla, ne consegue che dopo aver soddisfatto la donna diventa quasi inutile o forse anche fastidioso penetrarla con l’organo maschile.

Organo maschile che all’insensibilità dell’organo femminile tende a ritirarsi come se a nessuno importasse più alcunché di continuare il rapporto sessuale per completarlo, ma proprio perché forse dopo i preliminari è più che completo.

 

Ridurre l’eccitazione da preliminare

Riducendo la durata dei preliminari tranne quelli d’approccio, baci e carezze ma senza avvicinarsi agli organi sessuali primari: stimola l’erezione maschile ed è a questo punto che essi sono pronti per la compenetrazione armoniosa della femmina e per la sicurezza psicofisica del maschio.

Solo dopo tale rapporto, completo, puoi prolungarti in ulteriori gesti di appagamento per la donna, nel caso di un’eiaculazione, non precoce, ma troppo veloce per soddisfarla, allo scopo di appagare totalmente anche lei e se poi accade si rifà all’amore: meglio così.

Tengo a specificare che non ho mai usato droghe, farmaci o dopanti per il rapporto sessuale e che non posso, quindi, trattarne i problemi relativi all’assunzione di tali sostanze

che personalmente sconsiglio a tutti per evitare il nascere di problemi alla salute io credo che quando l’organismo dice stop: occorra fermarsi per evitare che ci arresti la vita stessa.

Queste informazioni nascono da mie esperienze sessuali e non possono sostituire il parere del tuo psicologo o della medicina.

 

 

 

 

 

 

Di Gooss Old Lion

Information & Entertainment - free and realy social comunication

Umanambiguità: esprime e manifesta la struttura dell'umanità con informazioni che svelano misteri