Emozioni parallele

Testo di gùss old lion che racconta un’esperienza vissuta nel mondo infinitesimamente piccolo ma costantemente probabile, il mondo delle emozioni parallele


Le Probabilità


Emozioni parallele

 

Sono entrato nel cuore 

osservando me stesso

non c’era nessuno

tranne che un suono

 

intenso e sottile

era molto appagante

Ma durò poco 

scivolò via in un istante

 

 

Non riuscii a trattenerlo

scivolò via come un’onda

come un veloce ruscello

tra le mani di un bimbo

 

tornando al silenzio

ne sentii la mancanza

non riuscii a possederlo

non potei comprarlo

 

Entrando nel cuore 

puoi vedere te stesso 

non c’è nessun altro

tranne quel suono.

 

Un suono appagante

e assai rilassante

un suono sottile

che vola via in un istante.

 

Un sibilo un suono

che fa nascere idee

che fa nascere idee

nella mente dell’uomo

 

Che in un attimo

cancella quell’ansia

l’ansia frustrante

di essere solo 

 

di essere solo

in un’unico suono

nello spazio infinito dell’Universo.

 

Guss old Lion


U

Umanambiguità

Human Ambiguity

Information & Entertainment

A free & realy social comunication