Cos’è questa vita? Una Trasformazione

Gioco e svago, ricchezza, benessere, apparenza e reciproca presunzione, ma soprattutto questa vita è la trasformazione del tuo essere 


Cos’è questa vita?

 

Una domanda continua appena ti soffermi a considerare la vita nella quale esisti e il tempo determinato, nel quale ti muovi, che non riesci ad accettare.

Questa vita è come una pioggia che quando cade, in giusta misura, è di grande conforto per gli agricoltori e per coloro che osservano la natura.

La vegetazione rinasce, dopo aver ricevuto l’acqua, ma col finire della stagione ingiallisce e rinsecchisce, tanto: che i venti la disperdono come polvere.

Ma siccome tutto è energia, che può subire solo trasformazioni, nel prossimo viaggio esistenziale, tutto sarà diverso;

potrai osservare anche il tempo, tutto ciò che hai fatto, ciò che sta facendo e ciò che farai.

 

Anche la natura avrà lo stesso destino e anche tu l’avrai, perché hai in te gli elementi che compongono la natura dell’Universo .

Non vi è nulla che non sia collegato alla geometria dell’Universo, tutto ciò che accade fa parte di un insieme che in connessione con tutto ciò che esiste.

 

Ogni singolo evento è la conseguenza di un altro ed ogni evento è l’impulso per un nuovo fenomeno, questo perché:

tu non abbia a disperarti per ciò che ti sfugge e neppure debba esaltarti per ciò che ottieni.

Soluzione psicologica per non cadere in una crisi esistenziale e neppure sentirti il padrone del mondo, solo, per aver ottenuto ciò che desideravi.

Anzi! Ciò che desideravi e che hai ottenuto faceva proprio parte di quella geometria, della quale ti ho accennato nel paragrafo precedente.


 

 

 


Cos’è questa vita

 

Credere di essere superiori a questo concetto di unione geometrica, con tutti e con il tutto, significa volgere le spalle ed esprimere inutile vanagloria.

Perché nel momento esatto in cui la geometria trasmetterà un nuovo impulso: ciò che credi, di aver ottenuto, potrebbe cambiare nell’esatto contrario.

Con il tuo disinteresse a questa connessione e la tua vanità nella tua conquista non disturberai affatto quella geometria

ma entrerai semplicemente in una via parallela, ad un’altra caratteristica dello stesso progetto.

 

Nel passato altri uomini hanno cercato di comunicarci informazioni simili, alcuni le hanno ascoltate ma molti le hanno snobbate.

Anche Gesù portò consigli utili all’esistenza e all’eternità, in coloro che lo seguono vi è dolcezza e compassione li puoi distinguere per queste caratteristiche.

Il monachesimo lo istituirono solo gli uomini per cercare il compiacimento dell’Altissimo. Ma non tutti lo rispettarono come avrebbero dovuto.

L’intelligenza è nelle mani dell’Altissimo ed Egli la concede a chi vuole, sia che tu voglia avvicinarti o che tu non voglia,

farai solo ciò che utile a Colui che possiede tutti i nomi, ma non ne ha neppure uno; perché l’Altissimo è sempre molto di più dei titoli che puoi attribuirgli.


 

 


Cos’è questa vita?

 

Avrai notato quante informazioni hai appreso, elaborato e memorizzato in questa vita, quelle informazioni sono registrate nella tua coscienza,

che come ogni altra forma dell’essere può solo subire trasformazioni ma non può essere cancellata.

Di conseguenza ogni tua intenzione ne fa parte, ed è il risultato della tua identità, che in questa vita ha avuto la possibilità di apprendere, maturare e mutare in ciò che senti di essere diventato

Interpretazione soggettiva del capitolo 57 dal titolo “Il Ferro” contenuto nel Corano un libro venerato da tutti i musulmani del mondo, ma non ancora compreso totalmente, come avviene per i Cristiani con la Bibbia.