Categorie
Dimensione Scienza

Cos’è l’elettrone: una particella fondamentale

L’elettrone è una particella fondamentale, subatomica, con carica elettrica negativa e: tra le particelle, che costituiscono gli atomi, è la più piccola

L’elettrone

è una particella fondamentale che costituisce gli atomi di cui è composta la materia; ed è così piccolo che occorrono dieci triliardi di elettroni per generare un grammo i materia.

Il suo raggio d’azione non è stato ancora misurato, proprio per le sue ristrette dimensioni.

La particella dell’elettrone è priva di struttura interna e risulta essere una particella fondamentale perché non è composta da altre più piccole. fondamentale come i quark e i fotoni

Il simbolo di questa particella è la lettera “e” l’elettrone venne scoperto nel 1897 dal fisico J.J.Thompson.

Le particelle elementari sono tutte dotate di massa e sono di tipo fermionico e bosonico, queste ultime fanno da vettore delle forze fondamentali che sono prive di massa: Fotoni, Gluoni e i Bosoni W e Z.

La carica elettrica dell’elettrone (particella fondamentale) viene classificata in carica elementare di conseguenza la carica di tutte le altre particelle viene considerata in riferimento a quella dell’elettrone.

 

Particelle elementari

Le particelle che non sono fondamentali hanno sempre struttura interna, esempi: il nucleo atomico non è una particella fondamentale;

perché è composto da particelle, con carica positiva, che si chiamano protoni e da particelle che sono prive di carica elettrica chiamate neutroni.

I protoni e i neutroni sono composti da particelle ancora più piccole e prendono il nome di quark, di conseguenza i protoni e i neutroni sono particelle elementari.

Mentre i quark e gli elettroni sono particelle fondamentali, perché non hanno struttura interna e quindi non si possono scomporre ulteriormente.

Tutte le sostanze sono scomponibili in piccolissimi costituenti corpuscolari chiamati atomi e scomponibili, a loro volta, in elettroni e nucleo dell’atomo.

Il nucleo dell’atomo è costituito da protoni e neutroni, mentre gli elettroni orbitano intorno al nucleo e nell’insieme costituiscono l’atomo della materia.

L’elettrone è una particella fondamentale, subatomica, con carica elettrica negativa e tra le particelle, che costituiscono gli atomi, è la più piccola;  definita puntiforme perché ancora difficile da misurare.

 

L’atomo ha un diametro

che corrisponde a una frazione di metro ottenuta dividendolo per un miliardo di volte e successivamente ancora in dieci parti, esempio: 1 metro diviso per 10.000.000.000

Il nucleo dell’atomo si ottiene dividendo il diametro dell’atomo per altre 10.000 volte, mentre la dimensione tra spazio vuoto e materia, in un atomo è pari a un milionesimo di milionesimo.

Ciò sta ad indicare che il nostro corpo, il pavimento, sul quale camminiamo e la poltrona su cui siamo seduti: sono composti da uno spazio vuoto che supera di un milione di milioni di volte lo spazio occupato dalla materia.

 

L’elettrone è una particella

fondamentale, subatomica, con carica elettrica negativa e tra le particelle, che costituiscono gli atomi, è la più piccola; definita puntiforme perché ancora difficile da misurare.

 

Potrebbe interessarti

Di Gooss Old Lion

Information & Entertainment - free and realy social comunication

Umanambiguità: esprime e manifesta la struttura dell'umanità