Cos’e l’anomalia gravitazionale N°1

Come avviene l’anomalia gravitazionale n°1  nascono così le domande sulla mia esistenza, la prima della mia infanzia, extraterrestri a 5 anni: fantasia o realtà?


Extraterrestri,

forse fantasia

Anomalia gravitazionale n° 1


Era una notte di mezza estate

faceva molto caldo, eravamo in montagna e ricordo, come se fosse capitato ieri, me stesso in piedi sulle scale della fattoria osservare una sfera gigantesca.

Come una luna piena gigante con un piccolo satellite che le orbitava attorno con una frequenza di circa 15 secondi per orbita dal basso verso l’alto e da destra verso sinistra

ma al suo polo artico scompariva per riapparire dall’antartico.

Il satellite sembrava una sfera nera grande il 10% della Sfera luminosa.

Presente all’evento anche mia Nonna, quando le chiesi cosa fosse il satellite mi rispose: Siamo Noi! E poi sorrise convincendomi a tornare a letto.

La mattina non vi era più nulla. Fantasia o realtà?

Per molti anni provai a chiedere spiegazioni ma tutti risposero che si trattasse di una riflesso della Luna causato dall’atmosfera ma, anche in questo caso, il satellite resta un mistero.

Provai a chiedere le ultime spiegazioni poco prima che mia nonna si spegnesse ma lei sorrise e sussurrò: hai ragione….a volte queste cose accadono, ma null’altro.

Il ricordo di questa visione è comunque rilassante e utile perché mi lascia libero di pensare e di sognare che forse qualcuno mi aspetti o torni un giorno a prendermi.

Extraterrestri forse Fantasia? Sognare è ancora gratuito e allora, da buon ligure, ne approfitto.