Cos’è l’amore, quando senti di amare?

Come riconosci di amare o di essere amata? E’ proprio vero che: se ami sarai amato? Amare serve a completarsi o a completare?  Amare è un sottile legame che unisce due o più individui nell’etere cosmico

Quando senti di Amare

 

Cos’è l’amore: Amare è un sottile legame che unisce due o più individui nell’etere del cosmo, senza che loro neppure se ne accorgano.

Non puoi dire o pretendere di amare perché in quell’esatto istante: l’amore svanisce,

il sentimento è un legame sottile che unisce in una geometria universale, che nella giusta sintonia puoi anche percepire.

Non puoi paragonarlo a uno scambio perché chi ama non scambia; e non si occupa mai di economia.

Il sentimento che provi quando ti senti amato è l’emozione di essere in buona compagnia e di poterti lasciare andare a chi è unito a te, da quella geometria.

C’è chi ti ama e neppure ti conosce e chi ti conosce e neppure ti pensa; ma non è per insensibilità o scorrettezza, non puoi pretendere che la geometria sia diversa.

il cuore batte sempre più forte, l’emozione sale le scale, ma non perché qualcuno lo vuole, è solo un misterioso legame.

 

 

Credevi ti amasse 

e non era così, mentre chi non hai guardato neppure negli occhi, senza neppure voltarsi, ti ha detto si!

L’amore è un attimo nello spazio e nel tempo che permea il vuoto dell’universo, non puoi fermarlo e neppure lanciarlo, sono le probabilità di un sentimento.

Puoi amare un uomo o una donna e sentirti legato a un animale, ma non forzare l’amore se vuoi continuare ad amare.

Non servono regali, amuleti o talismani perché l’amore è molto più libero di tutti i mari, non confondere mai il sesso con lui, perché puoi fare solo quello e non amare mai.

Questa poesia è per te e per l’amore, che tornerò a dimenticare per non spezzarmi; e non spezzarti il cuore.

Guss Old Lion