Cos’è la festa della liberazione

Oggi: in Italia, si celebra la festa della liberazione: in cosa consiste? Un’interpretazione parallela, ma con interessanti curiosità.


La liberazione

 

 

Cos’è?

la festa della liberazione:

 

In Italia viene proposta come la festa della liberazione dal governo fascista e dalle incursioni naziste contro gli ebrei, ma dietro le quinte si combatteva per un altro motivo.

Il problema principale era la paura degli americani di perdere la sfida con i tedeschi per ottenere la bomba atomica.

Il secondo problema era: interrompere le ricerche spaziali di Germania, Italia e Giappone che tentavano di andare nello spazio, per arrivare sulla Luna, come i Russi.

Il terzo problema era: nascondere all’opinione pubblica gli esperimenti che americani e tedeschi avevano compiuto su individui di nazionalità ebraica;

per comprendere le capacità fisiche dell’uomo in assenza di pressione, gravità, e ossigeno oltre a convincere gli italiani che: gli americani sono buoni e ci salvano, sempre, dal male.

Il quarto problema era la paura di un conflitto molto più allargato, minacciato dai paesi che contrastavano la politica americana e tedesca.

Il quinto problema era ottenere un missile che potesse lanciare una capsula spaziale nello spazio e solo i tedeschi e i giapponesi lavoravano a questo esperimento.

Fu, infatti, un ingegnere nucleare tedesco che fornì, alla NASA, il missile adatto che permise agli Stati Uniti d’America di vincere la guerra fredda contro la Russia.

Permettendo all’America di usare il nuovo missile per raggiungere la Luna nel 1969.



Gli italiani

 

che oggi si gloriano, del lavoro svolto dagli alpini durante il fascismo in Italia, non ricordano che facevano rastrellamenti e perlustrazioni a tappeto,

per arrestare e uccidere disertori della guerra, ebrei e comunisti; perché gli alpini appartenevano all’esercito del governo Mussolini, ai tempi: alleato con i tedeschi.

Io non sostengo più alcuna politica, da quando ho scoperto cosa si nasconde, dietro le quinte, di una guerra o di una rivolta.

Non scrivo queste parole per appoggiare altre politiche, ma solo per farti comprendere che sono tutti degli ipocriti che si vantano e ostentano una giustizia, una democrazia e una liberazione: inesistenti.

Per comprendere che non sostengo menzogne ti pubblico di seguito la dichiarazione di: Henry Truman, presidente americano che ordinò lo sgancio della bomba atomica su Hiroshima e Nagasaki.


 

 

Henry Truman

6 agosto 1945:

 

Il mondo sappia che che la prima bomba atomica è stata sganciata su Hiroshima, una base militare, abbiamo vinto la sfida per la scoperta della bomba atomica, con i tedeschi.

L’abbiamo usata per abbreviare l’agonia della guerra e per salvare la vita di migliaia di giovani americani e continueremo ad usarla sino alla completa distruzione del materiale bellico giapponese.


 

 

Osservazione:

 

Per la felicità e la sicurezza di Henry Truman e di coloro che negli anni 40, del secondo millennio, avevano l’orgoglio di andare nello spazio:

Milioni e milioni di persone sono morte lasciando nella sofferenza intere famiglie, bambini orfani, persone disabili, migliaia di individui scomparsi, sofferenze e torture.

Fame e malattie, povertà e distruzione per la gloria di qualche arrogante coglione.

La falsa ideologia dell’Hitlo rotto: attinente alla razza ariana oppure alle religioni, come presume qualche storico:

era solo una copertura per nascondere le vere intenzioni degli esperimenti condotti su milioni di Ebrei.

Il popolo ebraico, in Germania, aveva una potente economia che, forse, infastidiva il governo dell’antica Germania;

ma oltre a queste realtà: non vedo un’ideologia coerente con altre mere supposizioni attinenti all’esoterismo e alla razza scelta.

Anche se la storia vuole e può contraddire il mio parere: se farai alcune ricerche storiche comprenderai il fenomeno autonomamente.

Si! Purtroppo tramite l’ignoranza ci fottono tutti, apprendi con la tua volontà.



Dei partigiani:

 

non ricorda più nessuno, eppure erano loro che rischiavano la vita per salvare famiglie adocchiate dai tedeschi e per difendere la libertà degli Italiani.

Sono stati trucidati ed ora dimenticati, forse perché troppo comunisti o forse solo perché si rifiutavano di massacrare i propri simili.

 

 

Finale:

 

Auguri per una simpatica festa della liberazione nella dittatura fiscale; e ricorda:

Il patriottismo: è l’ultima spiaggia dell’idiota; solo se riuscirai a capire queste parole,

festeggerai: la tua festa della liberazione.