Cos’e il centrismo il comunismo e il fascismo?

Come si traducono queste tre politiche di parte? Cos’è il centrismo? Come nasce il comunismo? Cos’è il Fascismo? In questo articolo ti farò un riassunto delle tre divisioni politiche più conosciute

Cos’è il centrismo

Cos’è il centrismo o politica di centro:
 
In Italia dal 1946 al 1994 il centrismo era rappresentato dal cristianesimo democratico o democrazia cristiana che sia in materia economica che culturale imponeva la dottrina sociale della religione cattolica.
 
Altri partiti coalizzati con la politica centrista danno nascita alla politica di centro destra e centro sinistra.
 
Il centrismo: durante il movimento Marxista ha un ruolo di mediazione tra riformisti e rivoluzionari, cercando di portare equilibrio tra le parti, con riferimento alle correnti socialiste.
 
La politica di centro è una corrente ideologica non specificata, che in campo sociale ed economico promuove una via intermedia tra la destra e la sinistra.
 
Nell’odierno sistema politico nazionale il centro è occupato da partiti d’ispirazione democristiana che fa sempre riferimento alla dottrina cristiano cattolica della chiesa.
 

Cos’è il Comunismo?

Comunismo deriva dal latino comunis che significa pubblico e nel contesto anche equilibrato, imparziale e neutrale.
Il comunismo è un termine di origine settecentesca entrato in uso, come il socialismo, con la rivoluzione industriale.
 
Tra i comunisti vi sono varie tendenze:
Anarco Comunisti, Comunisti Cristiani, Teologi della Liberazione.
 
Le derive comuniste sono di matrice autoritaria o nazionalista che sono opposte al Marxismo e si differenziano in Stalinismo totalitario ed economia di mercato.
 
Il comunismo è la dottrina delle condizioni della liberazione del proletario: della classe sociale che trae profitto esclusivamente dalla vendita del suo lavoro e non dalla rendita di un capitale.
 
Il comunismo vorrebbe abolita la proprietà privata.
 
L’ideologia anarchico comunista prevede il dissolvimento dello stato perché non più indispensabile con l’avvento del comunismo.
Per approfondimenti politici leggi l’articolo: Cos’è l’anarchia cos’è l’utopia


 

Cos’è il fascismo

 

Il Fascismo nasce nel XX secolo con il Giornalista e Politico Benito Mussolini. che nel 1914 fonda il movimento: Fascio d’azione rivoluzionaria e nel 1921 diventa il Partito Nazionale Fascista.

La dottrina fascista era definita alternativa al capitalismo liberale, istituisce la proprietà privata e ideologicamente è populista e divide la società in classi.
I precursori del fascismo rappresentavano il movimento artistico futurista, principalmente da Filippo Tommaso Marinetti che aderì al movimento di Mussolini.
Fascismo deriva dal termine: fasci di combattimento (Istituiti da Mussolini nel 1919 erede del movimento fascio d’azione rivoluzionaria)

dal latino fascis che indicavano i fasci usati dai litori come simbolo di potere (Litori: Nascono ai tempi di Romolo ed erano protettori e i servi del Re)


Fonti per la ricerca: