Cosa permette sognare ad occhi aperti


Nei tuoi progetti: non dimenticare che sognare, ad occhi aperti, è tra le qualità più importanti per attuare i propri piani e raggiungere la meta desiderata


Sognare ad occhi aperti

Perché?

 

Cosa permette sognare ad occhi aperti:

Sognare significa vedere, nella tua immaginazione, eventi o scelte mentre dormi oppure mentre pensi al tuo futuro, prossimo o immediato.

Dal momento che in nostri problemi nascono dalla nostra immaginazione occorre una soluzione immaginaria 

Il Dipartimento di Psicologia, della Vanderbilt University, ha provato questo fenomeno della specie umana definendolo una reale qualità umana.

Le situazioni immaginate vengono memorizzate nella memoria a breve termine e se l’immaginazione è ben impostata:

essa ha le probabilità di allacciarsi e sincronizzarsi a ciò che il cervello considera realtà.

Ne consegue che l’immaginazione produce le stesse tracce mentali; delle tracce che, il cervello, riceve tramite le informazioni reali.

Il modo in cui pensi a te stesso influenza il tuo futuro, perché con l’immaginazione di ciò che sei: il cervello costruisce un pregiudizio;

che realizzerai, se continui ad immaginare lo stesso concetto, bloccandoti tutte le immaginazioni successive.

 

Le parole e l’immaginazione

ti permetteranno di modificare tutto ciò che vuoi tramite i tuoi cinque sensi.

Potrai viaggiare attraverso tutte le realtà che non conosci e aumenteranno le tue  capacità di decidere.

La tua immaginazione ti permetterà: di osservare il mondo da un’altro punto di vista; e automaticamente modificherai la tua realtà. Prova per capire.

Per il tuo cervello: le situazioni immaginate sono reali ed esso produce realmente le stesse sostanze chimiche o neuro trasmettitori: sostanze che produrrebbe, anche, se le provasse realmente.

Perché il cervello non riesce a distinguere se stai facendogli provare sensazioni reali o immaginate.

Che possono essere di carattere salutare per l’organismo, se sono immaginazioni piacevoli, o stressanti e avvelenanti se: le situazioni immaginate sono tragiche.

 

La nostra mente

non distingue la realtà dall’immaginazione, il cervello è al buio non vede e non sente;

ciò che il cervello percepisce, del mondo esterno, sono le informazioni che riceve attraverso i tuoi cinque sensi e alla tua immaginazione.

Applica i tuoi cinque sensi a tutto ciò che fai, e a tutto ciò che scegli senza dimenticare che anch’essi dipendono dalla tua immaginazione.

Perché il cervello non vede ciò che tocchi, che odori, che gusti, che vedi e che senti ma riceve, solo,

un’impulso elettrochimico dovuto alla tua immaginazione; applicata ai tuoi gesti e ai sensi ad essi collegati.

Con l’immaginazione: Il cervello si allena a realizzare le tue scelte che saranno sempre relative a ciò che immagini.

 

Esempio:

se immagini che la tua compagna ti lascerà, questo evento, accadrà sicuramente; e purché,

tu faccia l’impossibile per cambiare la realtà: la perderai comunque, perché questo evento lo hai immaginato più volte.

Per applicare questo programma nella vita occorre immaginare più volte per almeno nove secondi a esercizio, durante la giornata, ciò che vuoi ottenere.

 

L’inconveniente: è che il tuo cervello elaborerà le tue scelte con le informazioni che ha ricevuto in passato, generando pregiudizi.

Quindi devi fare un sondaggio, nella tua mente, per conoscere quali informazioni possono essere utilizzate, dal cervello, per riuscire nella sua impresa.

 

Esempio: se nella tua memoria a lungo termine sono memorizzate informazioni che ti convincono che non riuscirai: devi sostituirle con l’informazione: “riuscirò sicuramente”

Esempio: se vuoi costruire un sito devi immaginare il risultato finale, che cambierà ogni volta che lo otterrai, a causa della maturazione della tua immaginazione.

 

Questo fenomeno ti rivela anche perché alcune donne riescono più facilmente a ottenere ciò che desiderano; perché nel loro cervello: l’immaginazione è più sviluppata di quella maschile.

Questo lavoro è molto impegnativo, anche se a scriverlo occorre poco tempo, necessita costanza nell’allenamento e ottime capacità immaginative; che sono nettamente individuali.

 

Contro indicazioni

Gli Effetti collaterali di questa pratica si manifestano se il soggetto desidera ciò che per lui è impossibile da sopportare o da raggiungere.

Per la situazione nella quale il soggetto viene a trovarsi; cioè nella sua realtà psicologica, fisica ed economica.

Perché per qualsiasi obbiettivo vuoi raggiungere devi sempre valutare le tue circostanze.

 

Esempio:

Se ha 50 anni e ti è venuto in mente che vorresti fare l’astronauta: devi valutare quale percorso fa un individuo per diventarlo.

Ne consegue che a 50 anni non hai più il tempo ne le qualità fisiche per raggiungere questo obbiettivo.

Di conseguenza: butteresti via energie e tempo, oppure ritrovarti schiacciato dal peso di ciò che hai desiderato.

Perché ciò che desideri fermamente: si avvera sempre.

Non tentare di immaginare la rovina del prossimo perché che tenta di danneggiare gli altri danneggia sempre se stesso.

 

In proposito:

a colui che chiedeva aiuto con la sua fede (fede in senso: immaginazione di sicura guarigione)

Anche un maestro dell’antichità, rispose:

“Ti sarà fatto come credi”

 

(Ho forse tolto notorietà al profeta? No! Ho associato qualcosa all’Altissimo? Che Ha permesso la geometria del cosmo e dell’esistenza.

No! Non ho tolto nulla a nessuno! Li ho, Entrambi, Esaltati con la scienza e la psicologia. Bascyru Ibrahim Mbakè)


Queste informazioni sono di carattere psicologico ma no sostituiscono il parere del tuo psicologo.


 

 

Lascia un commento