Come Individuare la retta via

Per individuare la retta via devi conoscere alcuni particolari che permettono di giudicare su quale strada stiamo camminando e quale sia opportuno prendere

 


Come Individuare

la retta via

 

La retta via è la scelta che ti permette di camminare rettamente durante la tua esistenza su questo pianeta.

Esistenza che ti permette di apprendere ciò che non sapevi e di elaborare tutte le informazioni memorizzate durante le tue esperienze.

 

Per maturare la tua personalità e diventare un uomo o una donna durante la tua vita sul pianeta.

Oltre a preparare la tua vita futura tramite le intenzioni espresse in questa esperienza che genereranno per te il tuo nuovo e prossimo universo.

 

Le religioni monoteiste, ma soprattutto quella musulmana: ricordano continuamente la retta via al credente; e i rischi: che derivano dalle nostre deviazioni.

Il Profeta Muhammad insegnò che solo una: è la retta via; anche se percorrendola: incontriamo molte uscite.

che portano su altre strade ed altre mete: da non confondere con la meta raggiunta camminando sulla retta via indicata dall’Altissimo.

 

 

 

Come Individuare

la retta via

Nei dieci comandamenti

dettati al Profeta Mosè troviamo le intenzioni da evitare e da osservare; che Gesù completa con ama il prossimo tuo come te stesso e

non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te; e fai agli altri: ciò che vorresti fosse fatto a te stesso. 

Mentre al Profeta Mohammad: ricorda di non associare alcunché all’Altissimo come la Torah e Gesù oltre che a recitarti questi versetti.

 

 

Interpretazione del Corano

Capitolo 2° 

Versetto 256 – 257

 

256) Non v’è costrizione nella religione

La retta via si distingue molto bene dall’errore

Chi rifiuta l’idolo e crede nell’unicità dell’Altissimo

Si tiene all’impugnatura più salda

Senza rischio di cedimento

Perché l’Altissimo ascolta e conosce

 

257) Egli è il protettore dei veri credenti

Li trae dalle tenebre alla luce 

Mente coloro che non credono 

hanno per protettori gli idoli

che dalla luce li portano nelle tenebre

Questi sono i colleghi del fuoco

nel quale resteranno per sempre

 

 

Come Individuare

la retta via

 

Qualsiasi congettura puoi produrre con la tua mente distinguerai sempre la retta via dalla deviazione senza la necessità di sacrifici o sforzi.

Tranne: se la tua volontà vuole, di proposito, deviare strada e voltarsi all’apparire della retta via.

 

Infatti: le pratiche spirituali sono una conseguenza della fede che nasce dal percorso individuale sulla retta via, e non la leva che agisce sulla volontà di percorrerla.

 

 

Comprendendo l’Unicità dell’Altissimo:

ti aggrappi all’appiglio più sicuro per affrontare e risolvere i problemi di questa esistenza.

 

Perché è importante per il cervello sentirsi sicuro per potersi concentrare sulle soluzioni e risolvere i problemi razionalmente.

Mentre la considerazione di molte entità, alle quali rivolgersi per avanzare nella vita presente e futura, portano insicurezza e confusione.

 

 

Oltre che a suggestionare il cervello

con idoli costruiti o inventati dall’uomo per risolvere le sue paure con sacrifici inutili dedicati a pezzi de legno o marmo.

Aggrapparsi all’impugnatura dell’Altissimo trae dalle tenebre alla luce; cioè ti permette di vedere ciò che tra gli idoli umani non vedevi.

 

Perché gli idoli di pietra, di legno o nella fantasia umana portano confusione mentale e superstizione che obbliga a sacrificare qualcosa per ottenere di più.

Ed in questa confusione inconscia sparisce la verità ai tuoi occhi come se fossi caduto nel buio profondo degli abissi.

 

Il fuoco: è la condizione psicologica

in qui si trova un individuo che esprime intenzioni dannose per il prossimo e associa all’Unicità dell’altissimo:

ciò che lui stesso crea con la sua mente e le sue congetture.

L’Altissimo è il protettore dei veri credenti perché Lui stesso a trasmesso che: chiunque avesse seguito un suo inviato: non avrebbe avuto alcunché da temere.

 

Lire l’article en français

Comment trouver le bon chemin