Come eliminare gli incantesimi

L’invidia e la gelosia, di alcuni individui, riesce a interagire col destino, complicando l’esistenza dell’invidiato che può difendersi tramite alcune formule

 

 

Come eliminare

gli incantesimi

 

 

 

L’incantesimo consiste

nel sedurre uno o più soggetti, per sentimento di amore o di odio; seduzione che avviene:

tramite riti o gesti che aumentano il quid emozionale dell’invidioso o dell’amante; e inibiscono il soggetto invidiato.

Sino a convincerlo di essere posseduto da un’incantesimo o da una magia, mentre il problema: nasce nell’inconscio degli individui.

Ti chiederai se credo alla magia; no assolutamente; io sostengo che qualsiasi fenomeno sia descrivibile e quantificabile.

 

 

 

La gente nomina “magia” o “miracolo”

tutto ciò che non riesce a comprendere dei fenomeni, naturali, imposti dalle leggi fisiche ed esistenziali del cosmo.

Uno dei motivi per cui è sbagliato ostentare se se stessi e le proprie capacità: risiede in questa responsabilità del nostro destino.

Non esistono solo individui onesti e sinceri, altruisti per il carattere d’empatia ma anche soggetti invidiosi, gelosi di ciò che possiedono, di ciò che dimostrano gli altri.

 

Questo loro carattere li spinge ad odiarti anche se quando t’incontrano esultano gioiosi e ti sorridono come se fossero felici di vederti.

In realtà nascondono molto rancore perché soggetti incontentabili sino al punto di non accettare che anche tu sia alla pari e più facoltoso di loro.

 

Questo sentimento d’invidia: produce malessere a coloro che lo possiedono; quindi, ogni volta che stimoli il loro carattere inconscio:

fai un gesto che rischia di metterti in una posizione di debolezza nei confronti dell’individuo con un carattere geloso e invidioso.

Perché lui sta soffrendo nel vederti tranquillo e pacifico che gli confermerà la sua congettura di inferiorità nei tuoi confronti.

 

 

 

Come eliminare

gli incantesimi

 

 

Questo sentimento che l’invidioso prova

ed esprime quando è attaccato dal suo carattere inconscio: riesce a pervadere anche la tua vita.

Facendoti fare scelte sbagliate o concludere relazioni importanti per futili motivi che sono legati spiritualmente al sentimento del soggetto invidioso.

 

Questo fenomeno è più psicologico che spirituale ed è molto complicato da descrivere, semplicemente con un articolo.

Ma credo di essere stato abbastanza esplicativo, in sostanza:

Quando stimoliamo il rancore di un’estraneo ci indeboliamo psicologicamente sino a diventare vulnerabili dalla sua invidia o gelosia.

 

Il problema grave nasce quando l’individuo invidioso carica il suo quid emozionale aumentando l’espressione e l’influenza del suo sentimento di invidia.

Per caricare il suo quid emozionale sono sufficienti alcuni gesti o l’osservazione di eventi macabri o illusori che lo emozionano fortemente

aumentando la sua convinzione di possedere poteri occulti con i quali rovinare la tua vita che gli daranno una spinta emozionale capace di interferire con il destino degli invidiati.

 

Pur constatando che coloro che hanno creduto di avere poteri hanno perso anche la salute devo ammettere che senza alcune formule: 

resta difficile smettere di pensare a quelle persone invidiose, che per alcuni diventano maghi o incantesimi.

Credo che sia il loro ricordo che influisce sul destino della persona invidiata infatti è in quegli istanti che rischi di fare scelte sbagliate.

Perché collegate ad un ricordo invece che esclusivamente alla tua volontà.

 

Tutto ciò che ho scritto in questo articolo è già un ottima soluzione per far fronte ai problemi legati all’invidia di chi ci osserva.

Ma per scrivere queste informazioni mi sono ispirato a due brevi capitoli del Libro rivelato a Muhammad: trasmesso proprio per eliminare gli incantesimi.


 

 


Come eliminare

gli incantesimi

 

 

Interpretazione del Capitolo 113° del Corano

L’Alba Nascente

Nel nome dell’Altissimo indulgente e comprensivo

 

1°) Di: mi rifugio nel Signore dell’Alba Nascente

2°) Contro il male di ciò che ha creato

3°) Contro il male dell’oscurità che si estende

4°) Contro il male delle soffianti sui nodi

5°) Contro il male dell’invidioso quando invidia

 

 

 

Il Signore dell’alba nascente: è un dei nome dell’Altissimo, l’origine del tutto, a Lui appartengono tutti i nomi più belli.

Il male, come il bene: appartengono alla creazione ma l’uomo è stato lasciato libero di scegliere quale esprimere dei due.

L’oscurità è la dimensione che viviamo quando siamo confusi e sedotti dai nostri desideri o da quelli di estranei.

Le soffianti sui nodi: è il nome di un’antica pratica rituale politeista che veniva usata per dividere le relazioni tramite la seduzione.

Con l’invidioso, quando invidia: è opportuno evitare qualsiasi ostentazione per non stimolarlo inconsciamente all’invidia e alla gelosia.

La recitazione ripetuta di questo capitolo ti risveglia dall’illusione generata tramite incantesimi e ti allontana dagli invidiosi.

 

 

Interpretazione del capitolo 114°) del Corano

Gli Uomini

Nel nome dell’Altissimo Indulgente e comprensivo

1°) Di: Mi rifugio nel Signore degli uomini

2°) Re degli uomini

3°) Creatore degli uomini

4°) Contro il male del sussurrante furtivo

5°) Che soffia il male nel cuore degli uomini

6°) che sia demone o uomo

 

 

 

Il Signore degli uomini:

è uno dei nomi più belli dell’Altissimo

Re: con il significato di unico creatore e responsabile dell’esistenza

Il sussurrante furtivo è a mio parere: quel ricordo dell’invidioso che inibisce la tua volontà

Sussurrandoti di scegliere altro o di dividere la tua relazione sentimentale o professionale.

La recitazione ripetuta di questo capitolo ti difende dagli uomini invidiosi e da esseri che gli occidentali non considerano ancora.

Esseri: generati dalla mente umana in situazioni di estrema confusione, per trovare scusanti a sensi di colpa

generati da un comportamento non adeguato all’educazione ricevuta


Leggi l’articolo tradotto in francese

 Comment eliminer les sort