Coca e covid19: il mix mortale

Una ricerca svolta per togliere il velo, imposto dal covid 19 ed usato per spaventare le popolazioni e salvare i cocainomani che sono a rischio decesso 

Un messagio per l’Unione Europea, la Cina e Donald Trump

 

 

 

Coca e Covid

il mix perfetto della morte

 

Prima di incominciare a fare sermoni inutili confronta le mappe del traffico di cocaina con quella del covid 19 e ti accorgerai che sono identiche

 

 

 

 

 

 

 

Come arriva la coca in Italia

 

La cocaina viene trasportata in container tramite navi commerciali oppure per via aerea nel corpo di chi la ingerisce confezionata in ovuli.

In Italia arriva prevalentemente tramite trasporti navali che attraversano il mediterraneo sino a raggiungere le coste tirreniche.

Non molto tempo fa è stata scoperta un’altra rotta che attraversa il mediterraneo e sbarca nella zona delle coste balcaniche o del sud est Europa.

 

 

 

Dove producono la coca

 

La cocaina viene prodotta per la maggiore in Columbia, Perù e Bolivia; mentre il Brasile, Venezuela, Caraibi e Argentina:

fanno da laboratorio di stoccaggio e da via di transito, preparando il prodotto per l’esportazione in Europa e negli Stati Uniti d’America.

Fonte delle informazioni: Antidroga.interno.gov.it

 

 

 

 

Quali sono le rotte verso l’Europa ?

 

I principali porti d’ingresso della cocaina sono la Spagna, il Belgio e l’Olanda mentre per il consumo della droga:

l’Italia è al primo posto in Europa e il terzo nel mondo

L’ Italia è stata battuta in classifica dagli Stati Uniti d’America e dal Canada ma il problema e relativo alla popolazione

che in Italia è solo di circa 60 milioni di persone.

 

 

 

 

Cosa accadde nel  novembre del 2019 nel traffico di droga ?

 

Ciò che riporta Money.it: un fiume di cocaina sta va invadendo l’Europa con l’ Italia al primo posto, per consumo, nel continente.

Ma per l’opinione pubblica: i drogati continuano ad essere quelli che fumano le canne di erba light, che, oltretutto: sembra erba medica per i criceti.

700 tonnellate di cocaina sono destinate al mercato europeo ogni anno e in totale ne vengono prodotte 2000 tonnellate

Dal gennaio 2019 in Italia sono state sequestrate 5000 tonnellate di cocaina che son il triplo rispetto al 2018

Mentre solo a Genova, nel gennaio 2018, sono state sequestrate ben 2 tonnellate di cocaina, un altro porto importante per il traffico della droga e quello di Gioia Tauro.

 

Fonte delle informazioni: Money.it

 

 

 

 

Cosa causa la cocaina all’organismo umano in astinenza

 

Sull’apparato respiratorio causa: dolore toracico, rinite, perforazione del setto nasale e dei polmoni; se inalata con violenza da penetrare sino al polmone

ed inoltre: tosse forte e respiro sibilante.

Sul sistema nervoso la cocaina causa: Ictus, convulsioni e disturbi ai movimenti degli arti.

 

Sul sistema cardiovascolare il cocainomane avverte patologie come: infarto miocardico, aritmie, cardiomiopatia, miocardite.

Sul sistema gastroenterico la coca causa: ulcera gastrica, colite ischemica e xerostomia

 

 

 

L’uso cronico di cocaina procura infezioni

come l’epatite virale, l’ HIV (AIDS)  e il covid 19 coronavirus oppure saars 2

a causa di un totale indebolimento delle difese immunitarie che può portare il paziente al decesso per una semplice influenza

sia in giovane età che in quella tarda; come avviene con il consumo di eroina o altre droghe sintetiche, che oggi sono estremamente pericolose.

 

Mentre l’opinione giovanile è quella del cocainomane che riesce ad avere rapporti sessuali estremi: la realtà è molto diversa

perché i rapporti sessuali, con l’uso cronico di cocaina, sono a rischio sia per le patologie causate dal suo consumo che per l’insensibilità che procura nell’uso cronico.

 

Fonte per le informazioni

Harmoniamentis.it

 

 

 

 

La medicina e i genitori facciano attenzione

che tutte queste droghe sintetiche come la cocaina, l’eroina e il crack

non vengono solo iniettate o inalate come polveri ma anche fumate come canne e facilmente confuse con le canne d’erba light

per la vergogna del soggetto  che le ha fumate; che per paura di incontrare guai seri e denunce: ammette di aver fumato una canna

senza specificare o specificando: d’erba o di fumo; sempre meglio analizzare perché anche l’hascish e la marjyuana, provenienti dal mercato illegale,

possono essere tagliati con la cocaina, l’eroina, il crack ed altro.

Vidi questo esempio al servizio militare di leva, dove un militare di leva assunse acido LSD e durante la crisi disse al Comandante che fumò un po’ d’erba.

 

 

 

 

 

Relazioni della cocaina con il covid19

Oltre all’indebolimento delle difese immunitarie, causato dall’uso della cocaina, che procura infezioni all’organismo

con un semplice virus influenzale; causando, nei casi più gravi, anche il decesso come per l’uso di tutte le altre droghe sintetiche:

non posso affermare ciò che non vedo, con i miei occhi, ma dalle informazioni riportate nell’articolo, 

Covid 19 risultati informatici  potrai constatare tu stesso.

 

Che dietro il fenomeno pandemia internazionale e il covid 19 si nascondono miliardi di euro, investimenti che hanno reso multimiliardarie

alcune imprese; e un fiume di coca che forse potrebbe anche essere nell’aria che respiriamo: se inizio a congetturare

sugli eventi che sono accaduti nel Mondo dall’anno 2018.

Ad esempio un aereo dell’Ucraina è stato abbattuto con due missili ma non è arrivata alcuna notizia sul motivo reale dell’accaduto

nascondendo tutto dietro la guerra di Erdogan in Siria.

 

Le foreste amazzoniche vicine al polo antartico, oltre ad aumentare notevolmente l’effetto serra: che ha portato

le temperature del polo sud a circa 20° centigradi, potrebbero aver nascosto depositi di cocaina finita nell’aria come nube tossica.

 

Oppure un quantitativo ingente di cocaina potrebbe essere stato tagliato con sostanze che procurano danni ancora più gravi della cocaina stessa.

Ed essendo l’Italia al primo posto in Europa per il consumo e il terzo nel mondo per abitanti che ne fanno uso potrebbero essere stati avvelenati

da questa sostanza che forse potrebbe contenere il segreto del Covid 19.

 

 

 

 

 

Cosa cerchi di fare con queste informazioni ?

 

Mi rivolgo alla Cina e a Donald Trump perché non mettano a rischio la pace nel mondo per mere congetture o per trovare solo un capro espiatorio.

Mi rivolgo all’Onorevole Conte e al presidente della repubblica Italiana Mattarella perché prevengano possibili scandali

generati dal traffico di cocaina, in Italia, tramite la pandemia covid 19.

Cerco di evitare una strage di consumatori di cocaina e avvertire le Nazioni Unite di ciò che sta accadendo dietro le quinte del coronavirus

Oltre a tentare di salvare la democrazia in Europa e soprattutto in Italia, una democrazia che fu conquistata col sangue dei nostri antenati.

 

Leggi gli articoli

Emergenza Covid 19 e psicologia

Covid e psicologia

Covid 19 risultati informatici 

Coronavirus covid 19 e prevenzione