Cos’è Chiavari: una città della Liguria

Chiavari, la città del benessere: Puoi trovare il relax, la sicurezza e tutti i confort per la terza età, compresi parcheggi in strada e accesso ai luoghi pubblici con tutti i servizi per disabili.


Chiavari 

 

A Chiavari trovi:

Ricoveri per anziani, Unità Sanitaria Locale, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Polizia locale, Vigili del fuoco, Caserma delle Forze Armate, Agenzia delle Entrate, Croce verde, Croce rossa, Ospedale, Farmacie,

Scuole e Infiniti Volontari della Sicurezza, Ipermercati e Supermercati, Mercatini e Mercati, Ristoranti, Alberghi, Hotel di Prestigio e tantissime banche dove puoi nascondere i tuoi tesori al sicuro.

Non perderti le chiese monumentali, la lunga e affascinante passeggiata a mare illuminata, a giorno, anche di notte; la fine sabbia delle fantastiche spiagge di Chiavari, per la tua vacanza estiva.

Luogo interessante è l’antico carruggio dritto nel quale trovi sicuramente tutto ciò che desideri, mentre per respirare aria pura: visita il parco di Villa Rocca.

Ottimo e accogliente è anche il camping di Chiavari vicino alla Colonia Fara; che purtroppo non esiste più.

Chiavari: come tutto il Tigullio, esprime serietà e cortesia soprattutto per la mentalità dei suoi abitanti:
genuina, pura, onesta, gentile, comprensiva, intelligente, altruista, rispettosa, civile, orgogliosa, eccetera eccetera.

Un po’ come la popolazione di Lavagna, con la differenza che, lei: è più organizzata.

Chiavari:

sei la città più simpatica del mondo; in provincia di Genova, Liguria, Italia.

Le Città che potresti visitare, nella zona, per la loro ospitale e favolosa accoglienza sono:

Mezzanego, Carasco, San, Salvatore di Cogorno, Lavagna, Zoagli, Rapallo, Sestri Levante, Moneglia, Riva Trigoso e santa Margherita Ligure,

San Colombano Certenoli, Monleone, Cicagna, Val Graveglia, Leivi, Lungomare di Cavi di Lavagna;

e poi già che sei in giro, troverai sicuramente emozionante tutto l’entroterra del Tigullio Ligure. In provincia di Genova, Italia.


Avvertenze:

stai attento a chi si butta improvvisamente in mezzo alla strada, anche sulle strisce pedonali, e a chi tenta di nascondersi dietro il montante del parabrezza dell’automobile, o dalla parte posteriore per farsi investire durante le tue manovre.

Mantieni sempre un’ottima distanza di sicurezza dagli altri autoveicoli perché alcuni, invece, potrebbero frenare inchiodando; e, magari, anche senza luci di stop.

Oltre: ad alcuni soggetti che potrebbero attraversare con la moto il parcheggio mentre fai retromarcia.

Tutto ciò potrebbe accadere, anche, perché qualcuno presume che un altro possa essere pericoloso e di conseguenza:

deve essere messo alla prova. (Non c’entrano le forze dell’ordine! Sono altre comunità).

Se vuoi essere più tranquillo fai come me: non pretendere mai la precedenza e dalla, anche, se la precedenza è la tua.

Ci sono anche vecchi e stranieri che simulano di essersi fatti troppo male e si fanno portare al pronto soccorso per ottenere il risarcimento assicurativo e, magari, ottenere qualche punto di invalidità per la pensione.

Mentre tu: rischi il ritiro della patente, una multa, di perdere il lavoro e di essere giudicato un criminale.

Queste informazioni non si fondano su mie utopie ma nascono da constatazioni personali svolte nel corso di circa 25 anni.


Tutto il territorio

del Tigullio e della riviera del levante Ligure, è molto sicuro perché totalmente video sorvegliato per la sicurezza civile.

Puoi trovare, anche, zone sottoposte a intercettazione ambientale, privata, per la tua gioia di vivere.

Mi Raccomando! Non perderti questa esaltante emozione.

Insomma: Divertiti.


Troverai sicuramente pareri diversi, ogni individuo: esprime se stesso.


Post scriptum:

Nella mia vita ho solo pensato ai miei problemi e se qualcuno mi ha chiesto se conosco tizio, caio o sempronio? Ho sempre Risposto e Rispondo:

che io non ho la memoria per queste banalità, le persone non le ricordo per nome; ma da ciò che scaturisce dai loro occhi, quando riescono a guardare i miei.

Penso di essere stato abbastanza esplicativo se non hai capito mandami una mail.

Esagerato? Ma?! Nelle fiabe non serve tenere gli occhi aperti, ma nella vita è indispensabile.

Poi: ho creduto per molti anni in un detto antico che sostiene di conferire la longevità ad un individuo per almeno 100 anni; di conseguenza: voglio constatare se è vero.

Nonostante tutto: non mi sono mai permesso di danneggiare qualcuno; e vorrei continuare così: sino alla fine dei miei giorni!

Grazie.

Puoi continuare la lettura dell’articolo allegato: come evadere gli sbirri in Italia


Viva l’Italia