Chi è Gùss Old Lion

E’ il nik name dell’autore del blog; studioso di scienze, scrittore, cantante, chitarrista reggae, un hobby della gioventù di Mariagostino Còsta.


Gùss 

 

Gùss Old Lion:

è una composizione di nomi che si riferiscono a momenti particolari della vita di questo personaggio.

Il nome nasce nel 1982 da Mariagostino che assume il diminutivo di Agostino che abbreviato diventa gustin e successivamente guss per cause artistiche e culturali.



All’età di 16 anni

compone il gruppo musicale reggae:  “The Rebbel Riddim” insieme ai due amici: Marco e Gianluca; anch’essi ideatori della reggae band.

In questa reggae band del Tigullio nella riviera ligure : Gianluca è il bassista, Marco il batterista mentre Lion Guss suona la chitarra e canta.

All’età di 19 anni, guss parte per il militare, di leva, e varrà arruolato in una caserma di Falconara Marittima nel 11° compagnia “Leoni”

In questa circostanza la sua ispirazione vuole assemblare “Lion” al nome “Guss” dalla quale nasce il nome d’arte Lion Guss.




I tre amici:

tornano a suonare dopo un’anno di naia ma le circostanze sono ormai cambiate; e soprattutto: l’esperienza militare ha maturato nuove concezioni della vita, che da adolescenti sfuggono.




Dopo qualche anno nasce la “Roots Bredren Band” composta da Guss, Marco, Paolo, Sergio, Anna e Roby;

altro gruppo in cui Guss si esibirà sarà la Black Cats Band di lavagna con Massimo, Federico, Simone ed Enzo.

Ma gli studi e le ricerche di Guss lo separano, lentamente, dalle vecchie amicizie; perché si dedicherà allo studio, della fisica quantistica, della psicologia e della spiritualità.

Vuole comprendere il Kebra Negast, nella sua ricerca è compresa la religione islamica e quella cristiana.

 

In questi anni Lion Guss:

si dedica al pubblico africano della provincia di Genova, dove prenderà il nome di Guss Al Bascyr da Bascyru Mbake.

Nome: attribuitogli da alcuni amici senegalesi, trai quali Dj As (un Dj senegalese di genere afro bit, residente a Genova, gestore di un call center).


Il desiderio di professionalità:

in campo musicale, lo spinge a continuare gli studi, anche in quel settore, che lo convincono ad allenarsi in cori di musica sacra e profana.

Lion Guss continua gli studi e 15 anni dopo crea una nuova roots reggae band dal nome:

“Guss & The Prospectors”  con la quale lavorerà quattro anni, nell’ambito della provincia Genovese, la band sarà composta da Guss, Marcello, Massimo, Paolo, Endy, Yacopo

Guss suonerà ancora per due anni anni in un trio musicale, come in origine, ma questa volta con Alessandro ed Edoardo nella “Dodo Reaggae Band”

Leggi l’articolo: come si suona la musica reggae

 

Lion Gùss

Sono trascorsi ormai altri 10 anni e Gùss si ritrova quarantenne, senza neppure accorgersene; e lo schok lo fa riflettere profondamente.

Allora inizia a cercare nuove informazioni e si accorge di non aver attraversato il ponte che permette, alla vecchia generazione, di entrare nella nuova era informatica.

Fortunatamente dopo altri dieci anni, il figlio Miky gli indica la strada e Gùss inizia ad attraversare quel ponte lentamente, forse: non lo ha ancora finito di percorrere.

Ma già a metà del percorso si accorge che non è più giovanissimo; e il tempo continua a prendere velocità, quindi modifica il suo nome Lion Guss in Guss Old Lion o Guss Vecchio Leone.

Guss Old Lion continua a scrivere testi per canzoni culturali di genere reggae, ed è per questo motivo che in questo sito trovi alcuni articoli firmati Gùss Old Lion.

Per capire cos’è il kebra Negast leggi l’articolo;

“Il Kebra Negast” o “La Gloria dei Re”


Post Scriptum:

I concerti di Lion Gùss, di Gùss al Bascyr e Guss & the Propsectors erano tutti a livello dilettantistico e non a scopo di lucro.

Mariagostino Costa, Gùss Old Lion e Gùss al Bascyr: sono la stessa persona e resta ciò  tu vedi, è nelle parole che scrive, è nel suo respiro e nel giudizio che esprimi.

L’impegno continuo, dell’autore, nella costruzione di questo blog:

mira ad ottenere soddisfazione morale e professionale, tramite l’informazione e l’intrattenimento per il grande pubblico e per tutti i popoli.