Cavolo proprietà terapeutiche

Il cavolo è anti infiammatorio, utile all’apparato digerente, appartiene alla famiglia delle crucifere ne esistono molteplici varietà tutte ottime per la salute

Cavolo

 

Le proprietà terapeutiche del cavolo sono da attribuire alle sostanze che contiene: zolfo, calcio, selenio, potassio, fosforo, rame, sodio e magnesio.

Oltre a contenere vitamine dei gruppi B, C, E, K acido folico e molta fibra utile per l’apparato gastrointestinale, prevenendo la formazione di cellule tumorali.

Il cavolo è utile nell’alimentazione perché ottimo per calmare i dolori delle articolazioni, ha proprietà anti infiammatorie e cicatrizzanti.

Protegge e rigenera la mucosa gastrica e permette la prevenzione dell’ulcera peptica, delle ulcere duodenali e delle gastriti.

Le informazioni non sostituiscono il parere medico professionale.

Come coltivare il cavolo:

Necessita un terreno neutro ben drenato ricco di sostanze nutritive, si semina in serra nella stagione primaverile o autunnale

e si trapiantano le piantine quando raggiungono un’altezza di 20 cm. distanti 45 centimetri l’una dall’altra.

Il clima caldo accelera la fioritura, si adatta a qualsiasi clima ma teme il gelo e la siccità.

la scorta di cavoli, sulle imbarcazioni degli antichi coloni d’America, permise ai naviganti di affrontare lunghi viaggi senza difficoltà.

Grazie all’elevato contenuto di vitamina C che previene lo scorbuto, malattia diffusa anticamente per la carenza di tale vitamina nei marinai che presentavano sintomi di malessere organico, gastrico e nervoso.

Grazie alle scorte di cavoli e agli agrumi fu evitata la morte per malattie di questo genere e moltiplicate le spedizioni per la conquista del nuovo mondo.

Qualità di cavolo più conosciute:

Cavolfiore, cappuccio, verza, rosso, rapa, di Bruxelles, verde, toscano, broccolo, bianco, cavolo e cavolfiore rosso, romanesco e cavolo rapa.

 

Lascia un commento