Categorie
Dimensione Scienza

Cambiare DNA col sesso

All’analisi del cervello femminile è risultata la presenza di micro chimerismo maschile sul 63% delle donne prese in esame, conservato dai rapporti sessuali

DNA e rapporto sessuale

La Seattle University e la Fred Hutchinson Cancer Research Center hanno appurato la conservazione del DNA maschile di tutti gli uomini con cui la donna ha rapporti sessuali.

Ricerca eseguita per dimostrare come le donne, con almeno un figlio, avessero predisposizione ad alcune malattie neurologiche che normalmente colpiscono solo gli uomini.

 

Le cause del cambiamento genetico

Le ipotesi delle cause del  microchimerismo nel cervello della donna sono stati cinque:

  1. Rapporti sessuali
  2. Gravidanza
  3. Aborti spontanei
  4. DNA di un fratello maggiore trasferito durante la circolazione materna
  5. DNA di un fratello gemello non nato come accade raramente

 

Gli scienziati hanno ampliato

le loro ricerche in queste 5 probabilità ma credendo che dipendesse esclusivamente dalla gravidanza di un embrione maschile.

Ma i risultati furono smentiti quando durante un ‘autopsia, di donne senza figli, gli scienziati riscontrarono il DNA maschile anche nel loro cervello

Nonostante le altre quattro cause siano tutte probabili me meno evidenti: il rapporto sessuale con il maschio resta la tesi più valida.

Anche se le altre probabilità restano in fase di studio per approfondimenti.

 

Il Microchimerismo

E’ la presenza di un ridotto numero di cellule appartenenti allo sperma maschile che si trasferiscono alla donna, con cui l’uomo ha un rapporto sessuale.

Le cellule riscontrate bella donna sono geneticamente distinte da quelle della femmina presa in esame.

Il  micro chimerismo,   solitamente riscontrato: è quello generato dalla gravidanza ma in parte  anche dalle trasfusioni sanguigne.

 

Chimer-ismo

Il concetto classico e mitologico della chimera era quello di un essere composto da alcune parti di altri esseri e con senso etimologico di capra giovane o ceira

La psicologia sostiene che i miti classici dell’antichità contengono angosce e paure realmente vissute dal conflitto tra uomo civile ed animale

che lo mette in contraddizione  con la realtà naturale della specie umana.

 

Quanto vive il DNA maschile nella donna

Le documentazioni scientifiche riportano che le cellule maschili fetali possono esistere nella donna per almeno 38 anni; mentre nei rapporti sessuali, senza gravidanza:

la persistenza delle cellule maschili può durare da qualche mese a qualche anno, dopo l’interruzione del rapporto, ma sempre secondo i casi.

 

Personalmente credo lo stesso fenomeno

avvenga anche per l’uomo, forse in forma minore che per la donna, ma inviterei gli scienziati ad una ricerca per provare questa mia ipotesi.

Perché ho notato una tendenza ad assomigliare caratterialmente per qualche mese alla donna con cui ho un rapporto sessuale come se io diventassi lei.

Nel caso di un rapporto sessuale ma in relazione sentimentale, della durata di due anni, ho riscontrato il fenomeno anche per un anno e

con la mia ex  moglie, con cui ho due figli e che non vedo da circa 20 anni: sono ancora ricettivo e provo lo stesso effetto di somiglianza.

Anche nei rapporti avvenuti, in gioventù, con due donne: ho riscontrato doppiezza di carattere come se fossi cambiato realmente

ed avessi assunto i geni delle due donne; pur tenendo in considerazione il fattore psicologico che potrebbe incidere notevolmente; effetto che persistette solo per poche ore o al massimo due giorni.

Il chimerismo potrebbe spiegare anche le differenze ambigue dei figli che dimostrano caratteri o sembianze estranee ai partner che li hanno concepiti.

Uno speciale ringraziamento alla scienza internazionale che mia ha permesso di risolvere un enigma dell’esistenza

Le informazioni non sostituiscono il parere del tuo psicologo

Potrebbe interessarti

Di Gooss Old Lion

Information & Entertainment - free and realy social comunication

Umanambiguità: esprime e manifesta la struttura dell'umanità con informazioni che svelano misteri