Autocontrollo: una capacità umana

La specie umana ha un’elevata capacità di autocontrollo dagli stimoli impulsivi che le permette socialità e collaborazione con tutti i suoi simili

 

 

Autocontrollo:

Una qualità umana

 

 

Tra le qualità caratteriali della specie umana:  vi è un’ottima capacità nel controllare il comportamento personale.

L’autocontrollo ti permette di evitare  le scelte impulsive generate dal tuo carattere e di raggiungere un obbiettivo che ti eri prescelto.

 

Tenendo sotto controllo quello stimolo puoi  concentrarti su ciò che consideri più importante per il tuo futuro.

Sovente ascolto giudizi negativi attinenti all’autocontrollo  perché imporsi sulle emozioni sembra di voler pianificare l’esistenza,

ma essa lo è già; siamo noi che dobbiamo adattarci.

 

Mentre ho constatato di persona che una buona dose  di autocontrollo ti permette di vivere in armonia con te stesso.

Perché anche se appaghi lo stimolo impulsivo hai  comunque tolto o aggiunto qualcosa alla scelta che vivevi prima di liberare lo stimolo.

 

Oltre a non poter conoscere le conseguenze, dell’appagamento dello stimolo impulsivo, che possono incidere

gravemente su tutte le tue scelte precedenti.

Certo non puoi considerare questa capacità umana  dell’autocontrollo se ami vivere senza programmi e senza mete.

 

 

Autocontrollo:

una capacità umana

 

L’improvvisazione è per alcuni fonte di gioia

 

ma sia con la maturazione che con le necessità umane ti accorgerai che è molto importante organizzare e controllare la propria esistenza.

Mentre molti sono convinti che tutto avvenga per caso: io sostengo che qualsiasi fenomeno sia disposto geometricamente

insieme a tutti gli altri nell’esistenza.

 

Oltre ad essere un’informazione da memorizzare e archiviare  insieme a tutte le informazioni precedenti che hanno evoluto

intellettualmente la specie umana sino ai giorni attuali.

Che le mani e il pensiero dell’uomo siano responsabili del  risultato ottenuto dopo millenni di studi, ricerche e intenzioni personali.

 

 

 

Gli scienziati hanno constatato

 

che circa il 40% dei decessi siano causati da un mancato autocontrollo si per le morti violente

che causate dall’alimentazione.

Un causa della perdita di autocontrollo  è generata dalle emozioni negative che stimolano il soggetto a prestarle attenzione 

disperdendo inutilmente energie i pensieri negativi e confusi che sottraggono forza alle funzioni cognitive.

 

Automaticamente il soggetto non riesce a smettere di mangiare anche se vuole perdere peso oppure a cibarsi se ha fame.

Come nel caso di chi vorrebbe smettere di fumare  ma al primo impulso emotivo si accende una sigaretta. 

 

 

Autocontrollo:

una capacità umana

 

 

 

 

L’autocontrollo è utile

 

anche per evitare di prendere inutili abitudini come quella del fumatore accanito o di coricarsi sul letto

e accendere la televisione mentre vi sono responsabilità e lavori molto importanti da eseguire, automatismi da evitare

se si vuole raggiungere un obbiettivo e vivere in armonia con la realtà.

Una strategia fondamentale per migliorare l’autocontrollo consiste nel memorizzare nuovi e precisi termini

con cui rappresentare i propri stati emotivi che aiuta ed elaborare cognitivamente l’impulso emotivo e a controllarlo.

 

 

 

Personalmente

 

posso interpretare l’autocontrollo come la libertà di fare ciò che desideriamo tramite la volontà cognitiva.

Mentre, la libertà di espressione della propria impulsività emotiva: è una schiavitù imposta dagli automatismi che,

tale impulsività, ti costringerà ad acquisire.

 

Fonti per le ricerche

Psicoattivo.com

 

Visita la categoria↓