Astinenza da televisione: risultati esperimento

In questi ultimi 12 anni ho potuto constatare la mia reazione mentale tra assistere quotidianamente ai programmi televisivi e astenersi da questa abitudine

 

 

Astinenza da televisione

risultati dell’esperimento

 

Premetto che, per il mio carattere, non è stato difficile eliminare la televisione dalla mia vita perché anche in giovane età:

ho sempre preferito dare spazio alla mia fantasia invece che assistere a quella degli altri.

 

Infatti: preferivo comporre brani musicali da cantare e imparavo a suonare la chitarra anche il mio lavoro professionale

era fondato sulla creatività.

Ma in alcuni momenti della mia vita mi sono, anch’io, seduto comodo davanti alla televisione per assistere a film e

programmi interessanti e divertenti.

 

Ma ogni periodo in cui mi abituavo a guardare la televisione mi accorgevo che stavo buttando via il mio tempo da dedicare alle

mie capacità e ai miei interessi.

Questa osservazione esistenziale mi faceva provare la sensazione di essere uno stupido in prigione che poteva esercitare

le sue qualità ma preferiva assistere alle qualità e alla fantasia di estranei.

 

 

 

Astinenza da televisione

risultati dell’esperimento

 

 

 

 

12 anni fa presi la decisione

 

di eliminare dalla mia vita questa abitudine per dare spazio alla mia creatività e ai mie sogni.

Sono molto soddisfatto di questo esperimento perché mi ha reso la libertà di dedicarmi continuamente alle mie competenze professionali.

 

Ai miei studi e alla costruzione di Umanambiguità, di Gogooss.com ed emaRestauri.it con i quali sono entrato a far parte della comunità dei blogger

riuscendo a intraprendere un percorso informatico che, spero: mi conceda un nuovo lavoro professionale.

 

Soprattutto ho notato che la mia mente si è liberata nel manifestare la sua fantasia e per le elaborazioni che il cervello riesce a

produrre tramite informazioni più razionali e concrete

Mentre con l’informazione radio televisiva ho notato che sovente accade di fare molta confusione tra le informazioni scientifiche.

Rischiando di trovarti a considerare una particella o una radiazione un qualcosa di spirituale o magico mentre per la scienza è

più che altro matematica molto complessa.

 

 

Astinenza da televisione

risultati dell’esperimento

 

 

I film televisivi riescono a stimolare l’effetto forer

 

nel mio carattere, cioè: tendo ad immedesimarmi nel personaggio che mi è più simpatico.

Soprattutto con film che si avvicinano al mio carattere, ed molto facile che siano simili, altrimenti non li avrei guardati.

 

Mentre le tribune politiche e i telegiornali sovente mi irritano perché riescono a coinvolgermi emotivamente,

siccome ho 53 anni e ho già rivisto molte volte questo film. 

Il calcio o gli eventi sportivi mi irritano solo per il ricordo del giro di affari che gestiscono alcune categorie sportive.

Per questi motivi sopraelencati ho deciso di non guardare la televisione e di dedicare quel tempo a me stesso e a ciò che desidero.

 

Anche se con questo gesto non voglio penalizzare i programmi radio televisivi: sono soddisfatto di questo esperimento che è

divenuta un sana abitudine quotidiana.

Anche l’ascolto di alcuni generi musicali tende a provocarmi un effetto di apatia ne confronti della vita mentre altri generi

mi stimolano il desiderio di libertà e divertimento.

 

Per il fenomeno musicale devo aggiungere che è psicologicamente molto coinvolgente nella mia persona; infatti ho dovuto

eliminare dall’ascolto alcuni generi musicali.

Sommariamente: quello che pubblicizzano occultamente o pubblicamente gli artisti: vorresti farlo anche tu nel momento che

ascolti i loro brani musicali.

 

 

 

Read the article in English

Television Abstinence