Categorie
Ambigua Umanità

Allerta rossa in Gran Bretagna blocco aereo il virus muta

La gran Bretagna in allerta rossa a causa del nuovo ceppo di coronavirus più veloce al contagio ma meno aggressivo del precedente

La pandemia

L’anno 2020 sarà ricordato nella storia dell’umanità per la presenza del coronavirus che ha superato i circa 77 milioni di contagiati e registrato circa 1 milione e 75 mila decessi, in tutto il mondo, ad oggi 21 dicembre 2020.

 

Allerta rossa in Gran Bretagna

I vaccini stanno dando ottimi risultati anche se in Inghilterra è stato scoperto un nuovo ceppo del coronavirus che sembra molto più veloce al contagio ma meno nocivo del precedente.

Dai risultati sembra che il vaccino prodotto sia sufficiente anche per questo nuovo ceppo di virus, solo le prossime indagini potranno confermare o smentire l’efficacia dei vaccini scoperti per combattere il coronavirus.

I nuovi contagi avvenuti in Gran Bretagna costringono Londra e il nord est del paese al lockdown sino almeno sino al 30 dicembre 2020 e alla sospensione dei voli per evitare l’allargarsi della pandemia tramite il nuovo ceppo di virus.

I passeggeri degli aerei, rientrati in Italia, sono sottoposti al tampone e ad eventuale quarantena in caso di dimostrata positività al covid19; gli Stati Uniti, come dall’inizio della pandemia, non sono preoccupati della nuova scoperta.

Il primo ministro inglese Boris Johnson il consigliere governativo alla salute Chriss Whitty e il consigliere scientifico sir Patrick Vallance:

si sono riuniti in un discorso straordinario, per i cittadini inglesi, annunciando il nuovo lockdown che costringerà la Gran Bretagna a trascorre le vacanze natalizie in zona 4, uguale alla zona rossa per l’Italia.

 

La nuova impennata di ricoveri

causati dal coronavirus ha confermato la presenza del nuovo ceppo ma gli scienziati sono ottimisti e non prevedono peggioramenti le misure di sicurezza sono state prese in azione preventiva onde evitare ulteriori contagi.

La scoperta del nuovo ceppo di Saars-Cov2 è stato rilevato nel sud est della Gran Bretagna verso la metà del mese di settembre ma a dicembre la variante del coronavirus: è diventata la dominante in un caso su quattro, sino ad arrivare al 62% dei casi il 9 dicembre 2020.

Probabilmente questo è il momento più delicato della pandemia ma anche se non si teme la diminuzione dell’efficacia dei vaccini è pur sempre preferibile: prevenire che curare.

Di Gooss Old Lion

Information & Entertainment - free and realy social comunication

Umanambiguità: esprime e manifesta la struttura dell'umanità con informazioni che svelano misteri