La prima televisone meccanica di Baird John Logier

Dopo l’invenzione della trasmissione radio e del cinematografo non poteva mancare la ricerca della trasmissione dell’immagine e nel 1930 la prima televisione meccanica da inizio a una nuova era

La prima televisione meccanica

 

La prima televisione viene inventata nel 1925 dallo scozzese Baird John Logier, che fu il primo a realizzare una trasmissione televisiva di un immagine in movimento.

 

Il televisore fu costruito con la tecnica elettro meccanica inventata nel 1884 da Paul Nipkow, con scansione a spirale di un disco forato che ruotava sopra una lampada al neon.

Sincronizzandolo con la velocità del trasmettitore:

sullo schermo veniva riprodotta l’immagine ripresa dalla telecamera.

La telecamera era composta di una foto cellula al selenio che sostituiva la lampada al neon del ricevitore.

La fotocellula riprendeva le immagini e le trasmetteva tramite impulsi radio, sulla frequenza usata in quell’epoca negli apparecchi radiofonici trasmittenti e riceventi.

Un modello di televisore inventato da John Logie Baird.
(Hulton Archive/Getty Images)

La prima televisione meccanica era collegata a un ricevitore radio e trasformava il segnale elettromagnetico in impulsi elettrici inviati alla lampada al neon.

 

Il disco forato ruotando sulla lampada riproduceva la ripresa sullo schermo.

L’eccentricità della spirale nel disco riproduceva la larghezza dell’immagine mentre la distanza tra i fori ne dava l’altezza per una diagonale di tre pollici.

Ripresa e sistema di trasmissione di formato 3:7  a scansione verticale e una definizione con trenta linee che erano il numero dei fori per 12,5 quadrati al secondo  e 5 immagini,  velocità di rotazione del disco.

 

Dopo due anni, John Logier, inventa la telvisione a colori usando dischi di Nipkow a tre spirali che venivano usate ognuna per uno dei tre colori fondamentali.

Il 14 Luglio del 1930 venne trasmessa la prima commedia teatrale: L’uomo dal fiore in bocca di Pirandello e nel 1932 la BBC iniziò le prime trasmissioni.

 

 

 

 

 

 

mariAgostino Costa :Sono un uomo come tutti gli altri e l'intenzione è divertire informando. Sito d'informazione costruito tramite ricerche scientifiche, filosofiche, spirituali ed esperienze personali. Saranno pubblicati comunicati di allerta per la sicurezza civile.

Comments are closed

Disqus Comments Loading...

This website uses cookies for more information consult the: privacy policy statement